News Bitcoin

Bill Gates contro Bitcoin, causa di eccessivo rilascio di anidride carbonica

Il fondatore di Microsoft si scaglia contro la regina delle criptovalute

Alla folta schiera di detrattori del Bitcoin si è aggiunto nelle ultime ore un peso massimo. Si tratta di Bill Gates, il quale ha accusato la regina delle criptovalute di causare un eccessivo rilascio di anidride carbonica.
Un problema il quale, secondo il miliardario statunitense, è destinato ad aggravarsi con il passare del tempo. Soprattutto in considerazione del fatto che BTC sta diventando sempre più popolare, anche all’interno dei sistemi di pagamento.

bill gates - Bill Gates contro Bitcoin, causa di eccessivo rilascio di anidride carbonica

Cosa ha detto Bill Gates

Secondo Bill Gates, la causa del problema sarebbe da ravvisare nel fatto che le singole transazioni in cui viene impiegato il Bitcoin comporterebbero un consumo di energia elettrica nettamente superiore a quella impiegata da ogni altro sistema di pagamento conosciuto nella storia dell’umanità. Una tesi confermata da Alex de Vries, data scientist della Banca centrale olandese, il quale ha calcolato che ogni operazione in Bitcoin comporta l’impiego medio di 300 chilogrammi di anidride carbonica. Per capire meglio i termini della questione occorre ricordare che un consumo di questa ampiezza è pari a quello conseguito con 750mila pagamenti eseguiti mediante carta di credito.
Un problema il quale, secondo il fondatore di Microsoft, notoriamente attento alle questioni ambientali, verrebbe aggravato dall’ubicazione in Cina della maggior parte delle mining farm. Quindi all’interno di un Paese il quale utilizza al momento soprattutto fonti fossili per la produzione di energia.

Una tesi che inizia ad essere contestata da molti

L’accusa di Bill Gates, però, sembra risentire di un vero e proprio pregiudizio, duro a morire. Il quale è però stato contestato negli ultimi mesi da più parti. In particolare da un recente studio di ARK Management Investment, il quale ha deciso di mettere a confronto l’attuale consumo energetico collegato al mining di BTC con quello necessario per il funzionamento del sistema bancario tradizionale o per il processo di estrazione dell’oro.
Uno studio abbastanza sorprendente, almeno all’apparenza, dal quale risulta che il sistema bancario è dieci volte più energivoro della blockchain di Bitcoin. Mentre si limita al doppio il consumo di energia necessario per l’estrazione dell’oro.

Anche il Bitcoin si avvia verso processi più ecofriendly

Va poi sottolineato un altro fatto, ovvero quello collegato alla direzione intrapresa anche da molte aziende collegate all’ecosistema di BTC. Le quali hanno virato verso forme di produzione incentrate sull’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, al posto di quelle fossili.
Un trend il quale è stato messo in rilievo anche da Jack Dorsey, il CEO di Square. Secondo il quale questa tendenza è destinata ad emergere con sempre maggior forza nel futuro. Portando infine ad una riduzione sempre più forte dell’impronta di carbonio nei processi di mining e nelle transazioni di Bitcoin.

Una leggenda metropolitana?

Alla luce del rapporto di ARK Investment management, sembra proprio che le dichiarazioni di Bill Gates equivalgano alla più classica delle leggende metropolitane. Come del resto accade ormai da anni quando si parla di Bitcoin.
Basti ricordare in effetti le parole di fuoco di una parte del circuito finanziario tradizionale contro l’icona crittografica, denunciata a più riprese come uno strumento ideale per la criminalità organizzata. Oggi sono sempre di più i gruppi bancari che si stanno convertendo a BTC, a partire da Goldman Sachs. La quale ha annunciato la propria intenzione di rendere possibile il commercio di denaro digitale e di implementare Bitcoin all’interno dei propri sistemi di pagamento.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button