News Bitcoin

Bitcoin crolla, mentre il panico si diffonde sui mercati finanziari

Quali i fattori che stanno zavorrando il mercato?

Il crollo generalizzato dei mercati finanziari sta coinvolgendo in queste ore anche il settore crittografico. Il quale, dal canto suo, era già entrato in sofferenza dopo le dichiarazioni di Elon Musk sul Bitcoin, con le quali il CEO di Tesla aveva in pratica scaricato il Bitcoin, accusandolo in particolare di rappresentare una mina vagante dal punto di vista ambientale.
Paradossalmente, nel corso delle ultime 24 ore, però, la creazione attribuita a Satoshi Nakamoto è tra quelle che hanno resistito meglio alla vera e propria ondata di vendite, lasciando sul terreno poco più del 10% del suo valore. Mentre si sono inabissati Binance Coin (-25%), Ripple (-21,5%), Bitcoin Cash (-26,5%), Litecoin (-30%) e molti altri token molto popolari.

Bitcoin 1 - Bitcoin crolla, mentre il panico si diffonde sui mercati finanziari

Criptovalute: quali sono i motivi del crollo?

Naturalmente, gli analisti si stanno interrogando in queste ore sui motivi del crollo. Ravvisando il principale nelle rinnovate preoccupazioni per il ritorno di fiamma dell’inflazione. Il quale starebbe spingendo gli investitori a muoversi con grande circospezione e a massicce vendite, con il preciso intento di non farsi trovare sovraesposti a movimenti violenti dei mercati.
Il quadro è reso molto problematico anche dalle rinnovate preoccupazioni per la crescita del debito pubblico in molti Paesi dell’Unione Europea, derivante dalla necessità di continuare a sostenere l’economia nonostante le riaperture e le campagne vaccinali in corso.
Da sottolineare anche la crescita del rendimento dei titoli del tesoro statunitense, i quali hanno toccato il livello di 1,67%, spingendo molti investitori a vendere le azioni di Apple, Microsoft e Facebook. A riprova del momento di panico che sta diffondendosi, con conseguenze le quali potrebbero anche sfuggire di mano e innescare una nuova crisi globale.

Il bando della Cina verso le criptovalute

Ai fattori legati all’inflazione si sono poi andate ad aggiungere le notizie provenienti dalla Cina. Ove il governo ha deciso di procedere contro le criptovalute, in particolare con il divieto emesso dalla Banca Centrale Cinese nei confronti di istituzioni finanziarie e compagnie di pagamento. Le quali non potranno fornire servizi tali da prevedere transazioni in denaro digitale. L’annuncio è stato diffuso dalla National Internet Finance Association of China, dalla China Banking Association and the Payment e da Clearing Association of China. Sotto forma di un invito perentorio a non mettere in campo servizi finanziari o di pagamento in criptovaluta a causa di una volatilità tale da renderle un prodotto rischioso.

L’atmosfera intorno al denaro digitale sta rapidamente peggiorando

Occorre anche sottolineare come la Cina non sia il solo Paese a muoversi contro le criptovalute. Nel mese passato era infatti stato il governo turco a mettere al bando gli asset digitali, mentre anche quello indiano sta preparando una nuova stretta. Se non si tratta di un vero e proprio bando, le previsioni vanno nella direzione di una serie di norme le quali dovrebbero eliminare eventuali abusi e limitare le speculazioni in atto.
Un trend tale da riguardare anche altri Paesi e che inizia a destare più di qualche timore nelle aziende del settore. Anche perché le accuse sull’indole speculativa delle criptovalute si stanno pericolosamente saldando con le accuse relative ai problemi ambientali che il loro mining comporterebbe. Come si può del resto notare dal rilancio della discussione sull’attività di estrazione del Bitcoin rilanciata dalle recenti dichiarazioni rilasciate da Elon Musk.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button