News Bitcoin

Bitcoin Depot lancia 115 nuovi ATM negli Stati Uniti

Il numero dei dispositivi a livello globale ha superato quota 17mila

Bitcoin Depot, azienda operante nel settore degli ATM di criptovaluta, ha annunciato il lancio di 115 nuovi dispositivi lungo tutto il territorio statunitense. I quali andranno perciò a raddoppiare l’attuale dotazione dell’azienda di Atlanta. Confermando il ruolo degli Stati Uniti in questo particolare segmento di mercato che, al contrario, nell’Unione Europea è praticamente fermo. I nuovi ATB di Bitcoin saranno così suddivisi: 14 nuovi chioschi in Alabama, 13 in Minnesota, 12 in Florida e gli ultimi 12 dislocati lungo tutta la California.

bitcoin atm - Bitcoin Depot lancia 115 nuovi ATM negli Stati Uniti

Il commento di Brandon Mintz

A commentare la notizia è stato Brandon Mintz, presidente e CEO di Bitcoin Depot, il quale ha affermato che il denaro digitale è in grado di offrire molte opportunità per le persone le quali non hanno accesso ai servizi finanziari tradizionali, a partire da quelli bancari. I chioschi di Bitcoin Depot permettono loro di effettuare operazioni bancarie tramite il portafoglio digitale del telefono trasformando i propri contanti in criptovaluta, la quale può essere utilizzata per trasferire denaro, pagare bollette o investire. Ovviando in tal modo ad un fenomeno, l’esclusione finanziaria, la quale colpisce miliardi di persone in ogni parte del globo. Impedendo loro di gestire al meglio il proprio patrimonio e di partecipare in maniera più attiva all’economia.

Il denaro digitale continua a crescere nella società contemporanea

Bitcoin Depot si attende una crescita del 200% dei dispositivi gestiti nel corso del 2021. Tanto da aver già messo in cantiere il lancio di altri 100 ATM crypto in 24 Stati dell’Unione.
Un obiettivo il quale sembra alla portata di mano, in considerazione della crescente influenza del denaro digitale, e del Bitcoin in particolare, nella vita di tutti i giorni. Come dimostra il dato rilasciato da coinatmradar.com, il quale stabilisce in 17.003 il numero di sportelli automatici di criptovaluta operanti in 68 Paesi di tutto il mondo.
Tra le aziende che si stanno giovando di questo trend si segnala in particolare Bitcoin Libertyx, operatore che ha aggiunto un’opzione di prelievo ai suoi 5mila sportelli automatici BTC. Grazie ad essa è praticamente triplicato il numero di ATM Bitcoin i quali permettono agli utenti di incassare i propri token.

Il Nord America si avvia verso l’adozione di massa delle criptovalute?

I dati relativi alla crescita degli ATM di criptovaluta negli Stati Uniti (e nel Canada, altro Paese ove il trend è ormai consolidato), rendono il continente nord-americano la vera e propria punta di lancia di un fenomeno sempre più vistoso. Tanto da spingere alcuni analisti ad aggiungere i dati in questione a quelli relativi alla crescita dello spazio crittografico in America Latina per affermare che l’adozione di massa del denaro digitale è sempre più vicino.
Restano naturalmente da appianare alcuni problemi i quali potrebbero complicare la situazione. A partire dall’aperta ostilità con cui alcuni settori della politica guardano agli asset digitali, in particolare negli Stati Uniti e nell’Unione Europea.
Ai quali si aggiungono una parte del mondo finanziario tradizionale e alcune personalità di spicco. Ad esempio Bill Gates, il quale proprio di recente ha affermato la pericolosità ambientale del Bitcoin. Spinto a farlo dai dati relativi al consumo energetico collegato al mining. I quali, però, sono stati smentiti, o meglio contestualizzati, da un report pubblicato da ARK Investment Management. Secondo il quale l’attività necessaria alla rete Bitcoin consumerebbe appena un decimo di quanto è invece necessario al funzionamento del sistema bancario tradizionale.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button