News Bitcoin

Bitcoin, i 40.000 dollari sono la nuova soglia di riferimento

I mercati delle criptovalute sono oggi protagonisti di una giornata per il momento fiacca, probabilmente influenzata dalle dichiarazioni del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che ha dichiarato che gli aumenti dei tassi di interesse dovrebbero essere fatti “più rapidamente”. Powell ha anche indicato che un aumento dei tassi di 0,5 punti percentuali era “sul tavolo” per il mese prossimo. James Bullard, presidente della St. Louis Federal Reserve Bank, aveva invece detto martedì di aspettarsi che i tassi di interesse raggiungano il 3,5% entro la fine dell’anno.

In questo contesto, il Bitcoin è sceso a 40.586 dollari, da un massimo giornaliero di 42.965 dollari e con  l’intero mercato delle criptovalute in calo a 1,88 trilioni di dollari. Martedì mattina, il prezzo di Bitcoin è sceso sotto la soglia dei 40.000 dollari prima di riguadagnare qualche ora dopo. Il Bitcoin ha oscillato appena sopra i 42.000 dollari giovedì.

La barriera dei 40.000 dollari è emersa come un punto di rottura per il Bitcoin, dicono gli osservatori del mercato, in quanto le sue prestazioni da lì potrebbero impostare il tono per se il mercato raggiunge un’altra fase rialzista o ribassista. Con l’inflazione che aumenta, le azioni che crollano e gli investitori che non sanno quanto rapidamente la banca centrale aumenterà i tassi di interesse, molti sostengono che ora è il momento ottimale per investire in Bitcoin.

Tuttavia, l’asset digitale più prezioso del mondo ha perso quasi il 20% del suo valore finora quest’anno, scendendo fino a 33.000 dollari il 25 gennaio prima di recuperare terreno. Bitcoin ha raggiunto un massimo storico di circa 69.000 dollari l’8 novembre dello scorso anno, poco più di tre mesi fa.

La storia del trading di Bitcoin è stata turbolenta e volatile fin dal suo inizio. La criptovaluta come asset class continua ad evolversi di pari passo con le forze che influenzano i suoi prezzi. Le criptovalute hanno intanto proseguito a replicare il recente declino dell’industria tecnologica, dato che il Nasdaq è sceso del 2% venerdì, il massimo da metà marzo.

I tassi di interesse sono stati alzati per contrastare l’aumento dell’inflazione, che ha raggiunto l’8,5% il mese scorso. Gli investimenti ad alta crescita, d’altra parte, come la tecnologia, sono valutati utilizzando un concetto di flusso di cassa scontato.

 

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button