News Bitcoin

Bitcoin, il Messico non ne approverà il corso legale

A dichiararlo è stato il Presidente, Andres Manuel Lopez Obrador

Il Messico si chiama fuori dalla corsa all’adozione legale del Bitcoin. A chiarirlo è stato il Presidente, Andres Manuel Lopez Obrador, nel corso di una conferenza stampa. Durante la quale AMLO, come è chiamato dai suoi sostenitori, ha ricordato che il suo governo è al momento impegnato in quello che è considerato un punto chiave della propria azione, ovvero la lotta all’evasione fiscale. Con l’intento principale di fare in modo che tutti paghino quanto dovuto, impedendo di conseguenza la formazione di sacche di privilegio.
Le affermazioni di Lopez Obrador arrivano nel momento in cui molti Paesi del Centro e Sud America si stanno convertendo con sempre maggiore forza all’economia digitale. Guardando di conseguenza al Bitcoin come uno strumento essenziale in tal senso.

bitcoin consumi - Bitcoin, il Messico non ne approverà il corso legale

Le reazioni all’interno del Messico

Le parole di Lopez Obrador hanno naturalmente destato la discussione all’interno del Messico sulle criptovalute. Nella quale si sono segnalati anche pareri contrari, a partire da quello di Indira Kempis, la senatrice dello stato di Nuevo Leon. La quale ha paragonato la situazione del suo Paese a quella di El Salvador, chiedendosi perché non sia possibile adottare la stessa decisione presa da Nayib Bukele. La quale ha però provocato proteste massicce da parte della popolazione, causate in particolare dall’obbligo di accettazione del token per quanto riguarda i pagamenti di beni e servizi. Una parte estremamente controversa della Bitcoin Law, tale da destare grandi preoccupazioni all’interno del Paese.
Da sottolineare come nel frattempo Ricardo Salinas Pliego, il terzo uomo più ricco del Paese, abbia rivelato di possedere Bitcoin. Specificando che le criptovalute rappresentano ormai il 10% del suo portafogli d’investimento. Ovvero la quantità che solitamente gli esperti consigliano di riservare all’oro.

Il corso legale del Bitcoin va contro i principi delle criptovalute, secondo Vitalik Buterin

Se in molti Paesi, tra cui anche il Paraguay, si inizia a teorizzare il corso legale del Bitcoin, occorre però sottolineare che a criticare questa tendenza sono pezzi importanti del settore crittografico. A partire da Vitalik Buterin, il creatore di Ethereum, secondo il quale imporre alla popolazione l’utilizzo di BTC, come fa la Bitcoin Law salvadoregna, rappresenta una palese violazione dell’ideologia libertaria su cui il denaro digitale è stato ideato.
Un punto di vista da tenere sicuramente in conto, alla luce dell’importanza di Buterin e del fatto che proprio questo genere di provvedimenti potrebbe aprire la strada ad un controllo statale delle criptovalute. Ovvero ciò contro cui si sono battuti, sin dagli inizi, i criptofans.

Il continente latino americano guida l’adozione di massa delle criptovalute

Se El Salvador si trova ad affrontare le proteste di piazza della popolazione contro il corso legale del Bitcoin, altri Paesi sembrano però avviati nella stessa direzione. A partire dal Brasile, che appare intenzionato a dare vita ad un provvedimento analogo. Resta da capire se Bolsonaro vorrà seguire la stessa strada di Bukele, alla luce delle stesse tendenze autoritarie che uniscono i due personaggi. O se invece lascerà libertà di adottare o meno BTC, equiparandolo però alla valuta sovrana.
Mentre il Venezuela ha deciso di affrontare il problema in altro modo, ovvero approvando una legge relativa agli asset digitali, con l’intento di utilizzarli per la digitalizzazione dell’economia. Una decisione la quale prelude in pratica all’esordio del bolivar digitale, la CBDC che nei piani del governo andrebbe ad affiancarsi al Petro. Dando così una ulteriore arma a Maduro al fine di aggirare l’embargo messo in atto ormai da anni dagli Stati Uniti.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button