News Bitcoin

Bitcoin, il predominio sull’ecosistema cripto scende ai minimi da 3 anni

Il predominio di Bitcoin sul mercato delle criptovalute è diminuito ai minimi da 3 anni a questa parte. Il tutto, mentre gli operatori liquidano 2,5 miliardi di dollari di posizioni long, in concomitanza con le nuove dichiarazioni dell’imprenditore Elon Musk e le discussioni indotte nella community delle criptovalute.

Secondo i dati di ByBit, un totale di 2,4 miliardi di dollari di posizioni long è stato liquidato nelle ultime 24 ore come risultato del crollo del mercato causato dai tweet ribassisti di Elon Musk sul Bitcoin. Allo stesso modo, il valore totale dei long liquidati negli ultimi 12 anni è di 1,16 miliardi di dollari.

Siamo preoccupati per il rapido aumento dell’uso di combustibili fossili per l’estrazione e le transazioni di Bitcoin, in particolare il carbone, che ha le peggiori emissioni di qualsiasi combustibile“, ha detto Musk in una nota pubblicata su Twitter mercoledì scorso. “La criptovaluta è una buona idea su molti livelli e crediamo che abbia un futuro promettente, ma questo non può venire a grande costo per l’ambiente”.

Questa, e altre dichiarazioni poco confortanti sullo sviluppo dell’ecosistema criptovalutario, ha fatto sì che in sole 24 ore un totale di 303.836 investitori abbiano liquidato la propria posizione, con il più alto ordine di chiusura di posizioni singole avvenuta su Huobi-BTC del valore di quasi 90 milioni di dollari.

Oltre ai soliti asset digitali di punta come Bitcoin, Ethereum, XRP, anche SHIB, salita in popolarità come risultato della crescente notorietà di dogecoin, ha visto quasi 43 milioni di dollari liquidati.

Il mercato è stato altrettanto spietato nei confronti dei venditori allo scoperto, ovvero coloro che fanno short selling. Secondo i numeri di ByBit, un totale di 441,5 milioni di dollari in posizioni short sono stati liquidati in pochi giorni come risultato dell’azione volatile dei prezzi nei mercati delle criptovalute.

Secondo Datamish, nelle ultime 24 ore, 34 milioni di dollari di posizioni lunghe sono state liquidate solo su BitMEX, mentre 417 BTC sono stati liquidati su Bitfinex.

Per quanto attiene Bitcoin, l’asset digitale di punta dell’industria globale delle criptovalute sta perdendo quote di mercato mentre la sua supremazia sul mercato diminuisce. Secondo i report CoinMarketCap e Coin360, Bitcoin ha ora circa il 40% di quota di mercato.

Ethereum (ETH) è attualmente la seconda criptovaluta più diffusa dopo il Bitcoin, con una quota di mercato del 19,3% al momento della scrittura di questo articolo, mentre Binance Coin (BNB) ha una quota del 4%, Cardano ha una quota del 3,3% e la moneta preferita di Elon Musk, Dogecoin, ha una quota del 3%. Nel gennaio 2018, il dominio di Bitcoin è sceso per la prima volta al suo punto più basso del 33%.

In particolare, in termini di capitalizzazione di mercato, Bitcoin è crollato da oltre 1.000 miliardi di dollari di qualche settimana fa a 843.071.072.876 dollari. Il market cap di Ethereum è quasi la metà di quello di BTC e si attesta a 404.613.783.369 dollari, mentre la capitalizzazione di Binance Coin, Cardano e Dogecoin è scesa rispettivamente a 81 miliardi, 69,4 miliardi e 65 miliardi di dollari.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button