News Bitcoin

Bitcoin migliore investimento 2020 secondo Luno

Secondo Luno il migliore investimento del 2020 è rappresentato dal Bitcoin. Questo il risultato della comparazione e delle performance di Bitcoin.

bitcoin 3137984 640 - Bitcoin migliore investimento 2020 secondo Luno

Il Bitcoin è il miglior investimento del 2020. Questo quanto sostenuto da Luno. Comparando le performance del Bitcoin con quella di altri asset del settore del Fintech emerge che dall’inizio dell’anno fino ad oggi, questa è la criptovaluta che ha permesso di registrare le performance migliori.

Nello specifico Luno ha riportato i dati dei guadagni dei principali colossi nel settore della Fintech che sono quotati in borsa. Nello specifico valutando i loro movimenti e la loro crescita a partire dal 1 gennaio del 2020, il Bitcoin ha un aumento dell’87%, Amazon con un aumento del 74$, Apple una crescita del 57%, Facebook ha un +36%, Google è risalito del 18%, posizionandosi all’ultimo posto. 

Il CEO di Luno ha spiegato: Tutti gli asset sono stati influenzati dal mercato negativo durante il periodo del Covid-19. Ma Bitcoin è indubbiamente uno dei più forti, in quanto è riuscito a recuperare e migliorare la sua posizione in poco tempo. 

Il Bitcoin è riuscito a superare il prezzo delle azioni di una delle più grandi aziende del pianeta tra i quali Google e Facebook, così come le opzioni tradizionali go-to, tra i quali l’oro. Bitcoin si trova in buone condizioni e serve a rendere la criptovaluta un asset molto più attraente per gli investitori.

Il Bitcoin è uno dei migliori investimenti, ma cosa ha influenzato l’ascesa del BTC? Questi dati impongono delle specifiche considerazioni. Innanzi tutto il Bitcoin come tutto il mercato finanziario ha sofferto inizialmente del panico da Covid-19. Tanto che nei giorni tra il. 12 e il 13 marzo, quando ha avuto inizio la pandemia globale il valore è sceso al di sotto dei 4 mila dollari, perdendo così il 20% del valore in ben un’ora e crollando dai top di febbraio.

Poi Bitcoin ha iniziato una risalita molto lenta che è stata trascinata principalmente dall’entusiasmo di un halving dell’11 maggio. L’halving ha reso così il Bitcoin un bene molto prezioso, oltre che più scarso, rendendo così meno profittevole la produzione. La natura deflattiva però ha alzato l’interesse degli investitori a coloro che temono le conseguenze della liquidità iniettata dalla Fed che ha immesso ben 3 trilioni di dollari sul mercato. 

Questo ha permesso al prezzo del Bitcoin di lievitare, insieme all’adozione da parte dei grandi investitori istituzionali. Tra i vari asset nominati, nessuno è riuscito a fare meglio del Bitcoin che oggi ha raggiunto un valore pari a 13 milioni di dollari. 

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button