News Bitcoin

Bitcoin nei maggiori negozi americani grazie all’applicazione LibertyX

LibertyX ha annunciato che d’ora in poi i clienti delle catene CVS Pharmacy, 7-Eleven e Rite Aid avranno la possibilità di acquistare i Bitcoin in tutti questi negozi. Le catene nominate sono tra le più grandi e diffuse in tutti gli Stati Uniti e presentano più di 20 mila punti vendita.

LibertyX è una delle prime reti di bitcoin ATM, la società è stata fondata nel 2013, grazie a questo background è riuscita a coprire oltre 45 stati e ha raggiunto un totale di 25 mila negozi che si trovano in tutti gli stati americani.

LibertyX: cos’è?

La compravendita di Bitcoin con LibertyX è possibile grazie all’interazione dell’applicazione disponibile per Android e iOS, si può registrare il proprio account, inserire il proprio indirizzo Bitcoin e si può cliccare successivamente su “Start Purchase“.

In seguito, sull’applicazione dev’essere scelto il negozio nel quale ci si trova negli Stati Uniti e successivamente bisogna cliccare su “add cash now”. A questo punto il cassiere deve scannerizzare il codice a barre. Dopo di ché il cliente deve pagare un importo che parte dai 20 dollari fino ai 500 dollari. Successivamente, in 10 minuti sarà possibile avere accreditati i propri Bitcoin

Quest’applicazione s’incentra sui Bitcoin ed è proprio questo ciò che vogliono i vertici aziendali, ossia portare i Bitcoin all’interno della vita quotidiana.

Il CEO di LibertyX ha affermato: i Bitcoin sono tra le innovazioni più entusiasmanti nel corso degli ultimi decenni. L’adozione è stata limitata però ad accessibilità e fiducia. Per questo motivo, al fine di espandere la nostra presenza in modo che chiunque potesse comprare i bitcoin in luoghi abituali, come possono essere le catene di supermercati. Ora in questo modo tutti possono possedere dei Bitcoin semplicemente acquistandoli mentre fanno la spesa.

Come funziona l’iniziativa?

Questo sistema, non permette d’effettuare nessun tipo di procedura di profilazione quali il KYC e l’AML, un vantaggio molto importante per gli utenti casuali che vogliono comprare i Bitcoin senza passare però da complesse procedure online. Il servizio per il momento, al fine di lanciare l’iniziativa, sarà a zero fee. In generale le uniche fee da comprare saranno quelle del negozio che hanno un valore che ammonta a 4,95 dollari e quelle relative alla transazioni sulla blockchain.

Il settore ATM potrà anche essere superato, ma per utenti non più giovani e abituati a un sistema più convenzionale, possono sfruttare questo sistema e non barcamenarsi sulle piattaforme di exchange che per loro possono essere complesse. Per questo motivo, sono stati aperti degli ATM dai quali si possono comprare dei bitcoin per prelevarli e venderli in modo semplice.

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close