News Bitcoin

Bitcoin, Trump potrebbe affossare la criptovaluta?

Bitcoin rischia di subire una correzione sul breve termine, pur piuttosto ripida. La colpa? Delle  dichiarazioni di Donald Trump, che nelle sue ultime affermazioni ha minacciato apertamente di porre fine all’accordo di fase uno con la Cina. Gli investitori temono che una nuova guerra commerciale con Pechino possa aggravare ulteriormente la crisi economica globale nel bel mezzo del blocco indotto dal Coronavirus.

Insomma, Bitcoin, che ora si attesta al 20% dei rendimenti anno per anno, si trova ad affrontare una minaccia simile da parte di trader e investitori. La sua probabilità di subire una brusca caduta è aumentata nelle ultime ore, dopo che gli Stati Uniti hanno iniziato ad attaccare la Cina per le origini della pandemia di coronavirus.

Il segretario di stato americano, Mike Pompeo, domenica ha ripetuto che il governo americano ha collegato l’epidemia del virus a un laboratorio a Wuhan, in Cina. Ha inoltre accusato Pechino di aver nascosto informazioni sul virus e di aver rifiutato di collaborare con scienziati stranieri per lo sviluppo di un vaccino.

Le dichiarazioni hanno portato gli investitori a temere la ripresa della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Di conseguenza, il Bitcoin, così come i futures collegati all’indice S&P 500, hanno subito una decisa flessione3 all’inizio di questa settimana.

Le dichiarazioni di Pompeo contro la Cina sono arrivate solo poche ore dopo che Donald Trump ha minacciato di porre fine all’accordo della Fase Uno se Pechino non riuscirà a comprare 200 miliardi di dollari di beni e servizi di produzione americana.

Molti analisti hanno sottolineato che la Cina non potrebbe più procedere con l’acquisto da quando il coronavirus ha ridotto la sua economia al minimo dal 1987. Il mancato rispetto dei termini dell’accordo di Fase Uno da parte di Pechino potrebbe portare gli Stati Uniti a ricominciare la guerra delle tariffe, come ha indicato Trump nel suo discorso televisivo.

Una nuova guerra commerciale dovrebbe servire a Bitcoin un’opportunità per emergere come un bene rifugio sicuro globale. La criptovaluta si è comportata come tale nel secondo trimestre del 2019, con un aumento di circa il 164% rispetto alla forte domanda retail e istituzionale. Ma il coronavirus ha cambiato drasticamente il ruolo del Bitcoin negli ultimi due mesi, e non vi sono dunque grandi certezze sul futuro a breve termine dell’asset.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button