21 Gennaio, 2020
Home » Blocco di Etherscan in Cina, uno dei siti più influenti della blockchain di Ethereum
Blockchain

Blocco di Etherscan in Cina, uno dei siti più influenti della blockchain di Ethereum

La Cina ha scelto di bloccare uno degli explorer di Ethereum in tutta la nazione a partire da martedì 2 dicembre. I numerosi test effettuati in Cina, infatti, hanno dimostrato come questa area non permette d’accedere all’esploratore.

Come riferito anche dalla piattaforma internet Greatfire che controlla l’accessibilità dei vari siti web in Cina, e realizza un database con siti disponibili e siti vietati, il sito dedicato ad Ethereum negli ultimi 90 giorni risulta inaccessibile principalmente nella zona della Cina Continentale.

Ad Agosto il sito Etherscan.io era disponibile ancora nel paese, ma non si capisce il motivo il Great Firewall cinese ha deciso di bloccarlo.

I primi segnali di blocco sono stati notati verso la fine di ottobre, ma adesso che non è accessibile in buona parte della Cina, molti enti decentralizzati e privati hanno deciso di rivolgersi a piattaforme di tipo alternativo per effettuare le transazioni con Ethereum. 

Perché Etherscan è stato censurato in Cina?

Al momento, non sono ancora noti i motivi per cui il Great Firewall abbia scelto di bloccare la piattaforma di Etherscan. Secondo alcuni esperti del settore, molto probabilmente in suo blocco in Cina è dovuto al fatto che la piattaforma sia stata impiegata per la diffusione di messaggi inaccettabili e sensibili, trasmessi in tutto il paese.

La Blockchain essendo un’ambiente principalmente criptato, al di fuori della transazione è impossibile conoscere i dettagli di questa. E proprio Etherscan con la sua blockchain sembra essere stato il banco perfetto da utilizzare per gli attivisti sociali e la diffusione dei loro messaggi.

L’anno scorso, ad esempio, secondo diverse forme questa piattaforma era stata utilizzata per diffondere gli articoli che riguardavano il movimento MeToo, ma anche lo scandalo farmaceutico cinese e tanti altri argomenti che nel paese vengono censurati.

Impiegando questo sistema il Great Firewall non era in grado di rilevare gli articoli che venivano criptati dietro le varie transazioni. In ogni caso questo blocco, per gli appassionati di criptovalute nella Cina Continentale è al quanto allarmante. 

Anche se il mercato nero, ha trovato rapidamente una soluzione, infatti a settembre quando si sono visti i primi segnali del blocco, le imprese e aziende finanziarie che operavano su una piattaforma decentralizzata hanno sostituito la piattaforma di etherscan.io con la cn.etherscan.com, anche se sostenzialmente è solo un sito alternativo per lo stesso sistema di blockchain explorer. 

News simili

Annunciato da Binance il lancio di contratti ETH/USTD

Silvia Faenza

DEX: realizzata una soluzione dedicata alla scalabilità infinita per Ethereum

Silvia Faenza