News Blockchain

Blockchain: in Italia per il 2019 il mercato è giunto a un valore di 30 milioni

blockchain 3019120 640 - Blockchain: in Italia per il 2019 il mercato è giunto a un valore di 30 milioni

Nel 2019 gli investimenti effettuati in Italia in Blockchain hanno raggiunto i 30 milioni di euro, un incremento del 100% rispetto al 2018.

Nonostante il notevole rialzo di investimenti, questi sono ancora abbastanza limitati e le imprese non sono ancora vicine alla piena consapevolezza di come impiegare al meglio questo strumento. 

Questo è ciò che emerso da uno studio effettuato sugli investimenti dalla School of Management del Politecnico di Milano dall’osservatorio Blockchain e Distributed Ledger

Secondo questo studio, in Italia sono stati avviati 16 progetti nel settore della blockchain e questo la rende la seconda nazione in Europa dopo la Gran Bretagna. A fronte delle concrete applicazioni però si è solo all’inizio, infatti meno del 2% delle grandi aziende e solo l’1% delle pmi ha avviato dei progetti concreti. Inoltre solo il 37% delle grandi imprese e il 20% delle medie e piccole conosce realmente le possibili applicazioni che derivano dalla Blockchain e dalle tecnologie di Distributed Ledger.

Oltre il 40% della spesa sulla blockchain deriva dal settore delle assicurazioni e della finanza, seguiti da quello agroalimentare e dalla pubblica amministrazione. La Blockchain viene impiegata principalmente per la gestione dei pagamenti, della filiera e dei documenti.

A livello mondiale è stato messo in evidenza come l’accesso a questo mondo delle Big della tecnologia come Facebook con Libra e Telegram con TON, abbia portato l’attenzione su queste nuove tecnologie anche da parte di istituzioni pubbliche e aziende di tutto il mondo. 

Nonostante ciò, le tecnologie non sono abbastanza mature e sono ancora poche le applicazioni realmente concrete anche a livello mondiale. Infatti, anche nel mondo su 488 progetti di Distributed Ledger e Blockchain avviati nel mondo, solo 47 sono operativi per il resto sono tutti in via di sperimentazione oppure solo annunciati, quindi ancora nemmeno in progettazione. Tra i paesi più attivi nel settore al momento ci sono i grandi colossi della tecnologia ossia: Stati Uniti, Cina e Corea del Sud.

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button