News Crypto e cryptovalute

Borussia Dortmund e Bybit collaborano per promuovere il marchio del club

E' l'ennesimo grande club calcistico a intraprendere questa strada

Anche il Borussia Dortmund, secondo club tedesco in ordine di importanza, ha deciso di sfruttare le notevoli opportunità offerte dalla crittografia. Per farlo ha instaurato una collaborazione con la piattaforma di criptovaluta Bybit, con il preciso intento di valorizzare ulteriormente il proprio marchio.
Si tratta dell’ennesimo sodalizio calcistico di rilievo a decidere di percorrere una strada che del resto è stata già praticata con profitto dalla grande rivale del Borussia Dortmund, ovvero il Bayern Monaco.

Borussia Dortmund - Borussia Dortmund e Bybit collaborano per promuovere il marchio del club

I dettagli del progetto sono ancora molto vaghi

Occorre anche sottolineare come al momento le controparti non abbiano ancora precisato i dettagli relativi alla partnership intrapresa. Se molti club hanno ad esempio dato vita al proprio fan token, in modo da stabilire una interazione più profonda e stabile con la propria tifoseria, in questo caso non si parla ancora di un progetto analogo.
E’ stato proprio il CEO di Bybit, Ben Zhou, ad affermare come al momento i dettagli della collaborazione siano ancora da precisare. Si sa solo che per la prossima sfida contro il Bayern Monaco, che dovrebbe mettere in palio la leadership della Bundesliga, sono in atto studi preparatori per le iniziative da intraprendere.

A proposito del Borussia Dortmund

Il Borussia Dortmund, noto anche con l’acronimo BVB, è il secondo club in ordine di importanza del massimo campionato tedesco, la Bundesliga. Il club è stato fondato nel 1909 e può vantare una notevole serie di successi, sia nazionali che internazionali. Nella sua bacheca sono infatti attualmente presenti otto campionati nazionali, quattro Coppe di Germania e sei Supercoppe tedesche, cui devono essere aggiunti una Champions League, una Coppa delle Coppe e un Mondiale per club.
Nelle sue file gioca anche uno dei giovani rampanti del calcio mondiale, l’attaccante norvegese Erling Haland. Oltre all’esterno inglese Jadon Sancho, considerato uno dei migliori prospetti internazionali. Cui si aggiungono altri giocatori molto noti a livello internazionale, a partire da Marco Reus e Mats Hummels.

Il calcio e la crittografia sempre più uniti

Il BVB rappresenta solo l’ultimo top club che ha deciso di sfruttare le grandi potenzialità della crittografia. Una scelta consigliata anche da una situazione molto complicata per il calcio europeo, alle prese con le conseguenze sanitarie del Covid. Le quali hanno consigliato la chiusura più o meno totale degli stadi nella seconda parte della passata stagione e in quella iniziale dell’annata in corso. Prosciugando così una voce importante dei bilanci societari come quella rappresentata dagli incassi.
Una voce che per lo stesso Borussia Dortmund è molto importante. Basti pensare come il Signal Idune Park, in cui giocano i gialloneri, vanti una capienza superiore agli 80mila posti, sempre occupati.

Una tendenza che dovrebbe proseguire

Per cercare di rimediare a questa situazione, ogni possibilità commerciale è quindi benvenuta per alleviare lo stato di bilanci che, nella stragrande maggioranza dei casi, sono dissestati. Tanto da spingere società come quelle della Bundesliga, della Serie A, della Liga spagnola, della Ligue 1 transalpina e della Premier League britannica ad accogliere in pompa magna le aziende crittografiche. Le quali intendono a loro volta sfruttare la popolarità del football per allargare il proprio giro di affari e abituare il grande pubblico all’uso degli asset digitali. Una tendenza che dovrebbe senz’altro proseguire nell’immediato futuro, permettendo ai sodalizi calcistici di contare su preziose entrate aggiuntive. In grado di porre rimedio ad una situazione che inizia a preoccupare non pochi di essi.

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button