News Blockchain

Brevettato da Amazon un nuovo sistema blockchain per il controllo delle catene di distribuzione

Amazon - Brevettato da Amazon un nuovo sistema blockchain per il controllo delle catene di distribuzione

Amazon, uno dei più grandi colossi nel mercato dell’e-commerce ha deciso di depositare un brevetto dedicato al sistema blockchain che permette di tener traccia di tutti i movimenti delle merci nel corso delle catene per la distribuzione.

Il brevetto registrato da Amazon è stato presentato lo scorso 26 maggio. E come riportato sul certificato questo: descrive un registro distribuito dedicato alla certificazione, che spiega come questo sistema di tracciamento garantisce così l’autenticità di ogni prodotto venduto sulla piattaforma. 

L’autore del brevetto ha sostenuto che con questo sistema in blockchain si mira ad incrementare il livello di fiducia dei consumatori, attraverso una piattaforma di servizi per le aziende che permetta ai partecipanti di tracciare in modo ottimale le catene per la distribuzione globale. 

Il fine ultimo di questo progetto permetterà anche di rendere l’ubicazione di ogni oggetto certificata, sarà possibile vedere anche il luogo di produzione inserito nella piattaforma in questo modo sarà visibile e tracciabile.

Questo sistema appena descritto all’interno del documento che ha permesso di brevettare la blockchain prevede come: distributori, produttori e corrieri e perfino gli utenti finali di aggiungere delle informazioni al registro. Per esempio, è possibile garantire che all’interno di uno specifico punto della catena l’oggetto non venga danneggiato, oppure richiedere eventuali verifiche prima che si possa proseguire il percorso.

L’adozione della blockchain da parte di Amazon permetterà di seguire tutto il processo di produzione in modo attento. La decisione è stata presa in quanto le tradizionali soluzioni di tracking non permettono di seguire tutti i processi ma solo una piccola porzione limitata della catena logistica. Per questo motivo, il risultato del semplice tracking risulta obsoleto. 

La catena d’approvvigionamento fisica in questo modo è più modulare e distribuita, nella quale ogni unità lavora con un canale rivolto alla clientela, con degli strumenti efficaci dato che si possono inserire vari dati su ogni punto della blockchain

Verranno così introdotti diversi servizi e standard aperti che garantiscono una struttura utilizzabile e affidabile da parte di ogni partecipante. 

Tags

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close