News Exchange

BTCTurk sponsorizzerà le nazionali turche di calcio

E' sempre più intenso il rapporto tra calcio e criptovalute

BTCTurk, uno dei maggiori exchange turchi, sponsorizzerà le nazionali turche di calcio nel corso dei prossimi 28 mesi. L’accordo con la federazione calcistica è stato sottoscritto il passato 20 agosto, stando alle notizie riportate dai siti specializzati e andrà a coprire le rappresentative nazionali sia maschili che femminili. In forza di questo accordo, BTCTurk è il primo exchange che comparirà sulla maglia di una squadra nazionale di calcio, a livello globale.
L’accordo siglato prevede che le maglie da allenamento delle nazionali di calcio turche presentino il logo dell’exchange. Una vera e propria novità la quale, però, non riguarderà le maglie ufficiali delle gare.

BTCTurk Yeni Malatyaspor - BTCTurk sponsorizzerà le nazionali turche di calcio

Non è una novità, per BTCTurk

Per l’exchange turco, non si tratta di una novità assoluta. BTCTurk aveva infatti già fatto il suo ingresso nel mondo calcistico lo scorso anno, quando aveva stretto un accordo di sponsorizzazione con lo Yeni Malatyaspor, squadra partecipante alla Super League, il maggior campionato maschile turco.
E’ stato il CEO di BTCTurk, Özgür Güneri, a ricordare la ratio del nuovo accordo di sponsorizzazione, affermando in particolare l’orgoglio dell’azienda nel ricoprire il ruolo di partner della nazionale turca la quale parteciperà alla fase finale dei prossimi Europei di calcio. La kermesse doveva avere luogo tra giugno e luglio, ma è stata rimandata al 2021 a causa della pandemia di Covid-19.

La Turchia vede le criptovalute in grande ascesa

L’accordo firmato da BTCTurk, riporta all’attenzione dell’opinione pubblica un settore, quello delle monete virtuali, in grande ascesa nel Paese. Secondo alcuni rapporti pubblicati in tempi recenti, infatti, proprio la Turchia sarebbe uno dei Paesi ove le criptovalute stanno diventando d’uso comune.
Un trend il quale è del resto giustificato dalla continua caduta del potere d’acquisto della moneta sovrana, la lira. La valuta fiat turca, infatti, viaggia ormai da tempo su percentuali a due cifre per quanto riguarda l’inflazione. Un andamento che sta preoccupando non poco i cittadini, i quali provvedono a cambiare stipendi e pensioni in Bitcoin non appena possibile. Preferiscono cioè assumere i rischi prospettati dalla volatilità di BTC, piuttosto che attendere la sicura svalutazione delle lire ricevute.

Calcio e criptovalute, il legame è sempre più stretto

L’accordo siglato tra BTCTurk e federazione calcistica della Turchia è l’ennesimo segnale relativo ad un legame sempre più stretto tra calcio e monete virtuali. Sono in effetti sempre di più le squadre dei maggiori campionati calcistici continentali che stringono accordi con aziende del settore crittografico. Tra di esse vanno ricordati top club come Barcellona, Manchester United, Benfica, Roma, Paris Saint Germain e Juventus, solo per ricordarne alcuni.
Il motivo di questo evidente feeling è da ricercare nel fatto che il calcio è alla continua ricerca di fonti di guadagno. Una ricerca che trae le sue origini dal preciso scopo di fare fronte a perdite sempre più estese. Che rischiano di diventare voragini con l’imperversare del coronavirus, che obbliga a giuocare senza pubblico.
In questa ottica non stupisce quindi l’inserimento di aziende operanti nel settore della criptografia. Le quali, dal canto loro, fanno conto sul ritorno pubblicitario assicurato dalle tifoserie. Un trend il quale dovrebbe senz’altro proseguire e intensificarsi nei prossimi anni. Come del resto sta accadendo in tutti gli sport più popolari, per le leghe che sono in grado di assicurare platee formate da milioni e milioni di appassionati.

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button