News Bitcoin

Chamath Palihapitiya, sostenitore di BTC, si candida a governare la California

Il suo programma si fonda su scuola e tasse

L’avvocato Chamath Palihapitiya, noto sostenitore degli asset digitali, ha deciso di correre per la carica di governatore della California. Il presidente di Virgin Galactic e CEO di Social Capital ha annunciato la sua decisione con un messaggio pubblicato su Twitter.
Una candidatura che avviene al di fuori del recinto dei partiti tradizionali e destinata quindi ad essere puramente di testimonianza. La quale, però, potrebbe raccogliere il consenso dei liberal più favorevoli all’innovazione finanziaria.

Chamath Palihapitiya - Chamath Palihapitiya, sostenitore di BTC, si candida a governare la California

Il programma di Chamath Palihapitiya

Il programma di Chamath Palihapitiya si divarica in pratica lungo tre direttrici principali:

  1. il varo di uno stipendio minimo di 70mila dollari a favore degli insegnanti statali;
  2. la completa eliminazione delle tasse statali;
  3. l’abolizione dei prestiti agli studenti.

Come si può notare, il problema della scuola è il fulcro attorno al quale l’imprenditore ha deciso di muoversi. Insieme alla questione delle tasse, le quali in California sono attestate al 16%, uno dei livelli più alti in assoluto all’interno dell’Unione. Secondo Palihapitya portandole a zero si provocherebbe una reazione virtuosa, in quanto quei soldi verrebbero immessi nel circuito economico generando una crescita.

I gravi problemi della California

La California è l’economia più importante, all’interno degli Stati Uniti. Se presa da sola rappresenta la quinta al mondo, collocandosi tra Germania e India.
Allo stesso tempo è gravata da enormi problemi sociali. Con un numero molto alto di senzatetto, soprattutto a Los Angeles e San Francisco. Un ambiente non proprio ottimale, tale da provocare la fuga di aziende come Tesla e Hewlett Packard.

Chi è Chamath Palihapitiya

Noto a livello mondiale come giocatore di poker, Chamath Palihapitiya è nato in Sri Lanka 44 anni fa, per poi migrare in Canada al seguito dei genitori.
Trasferitosi negli Stati Uniti, ha iniziato la sua carriera lavorativa in AOL, per poi trasferirsi in Facebook, nel momento della massima crescita dell’azienda di Mark Zuckerberg. Dichiarandosi in seguito pentito di aver agevolato il suo successo.
Uscitone, ha quindi varato il proprio fondo di venture capital, Social Capital. Con il quale ha conseguito grande notorietà, tanto da vantare attualmente oltre 800mila followers su Twitter.

Un noto sostenitore di Bitcoin

Chamath Palihapitiya è però anche un noto sostenitore di Bitcoin. Nel corso del “Pomp Podcast”, ad esempio, si è spinto a sostenere che proprio l’icona crittografica inventata da Satoshi Nakamoto potrebbe diventare “oro 2.0” nel caso in cui il dollaro statunitense dovesse vacillare.
Una connotazione importante, in un momento in cui gli asset digitali si trovano sotto attacco da parte di varie istituzioni, politiche e monetarie. A partire da Janet Yellen, il nuovo Segretario al Tesoro, la quale ha additato il Bitcoin come uno strumento per l’economia criminale nel corso dell’audizione tenuta in Senato. O come Christine Lagarde, governatrice della Banca Centrale Europea. Anch’essa pronta ad accusare le criptovalute per il loro utilizzo in attività illecite.
La speranza dei sostenitori del denaro digitale non è naturalmente riposta in una vittoria di Palihapitiya, la quale sembra realmente impossibile, non trattandosi di un candidato democratico o repubblicano. Bensì nella possibilità di avere una tribuna dalla quale spingere l’opinione pubblica ad interessarsi di criptovalute. Facendo in modo che le stesse possano sfuggire ad etichettature improprie come quelle portate avanti da Yellen e Lagarde. Ove ciò accadesse, già sarebbe ottima cosa per l’intero settore.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button