News Crypto e cryptovalute

Charlie Lee di Litecoin è contro la DeFi e non crede in questo sistema

Charlie Lee - Charlie Lee di Litecoin è contro la DeFi e non crede in questo sistema

Charlie Lee, fondatore della criptovaluta di Litecoin, ha dichiarato pubblicamente che non crede in alcun modo nella DeFi. Ieri ha pubblicato in un tweet ha dichiarato in modo esplicito che:

Il motivo per il quale non credo nella DeFi, perché è il peggiore di entrambi in mondi. Nella maggior parte delle piattaforme DeFi questo può essere chiusa da una parte e centralizzata dall’altra, quindi non è una vera decentralizzazione, ma solo una finzione. In quanto, nessuno può annullare un exploit o un hack a meno che non si aggiunga maggiore centralizzazione. 

Quindi perché dovrebbe essere meglio di quello che abbiamo al momento? Questa è la principale riflessione di Lee. 

Secondo lui, il problema che è occorso durante questi giorni agli strumenti DeFi di Fulcrum e ha citato anche un tweet di Defi Pulse che parlava della questione.

Il problema è dato dal fatto che la piattaforma bZx sulla quale sono basati gli strumenti di Fulcrum a causa del problema che ha causato il furto di Ethereum e che è stata messa offline per la manutenzione, rivelando che esiste un soggetto che è in grado di riaccenderla o di spegnerla.

Come ha fatto notare Lee, questa dunque non è una vera decentralizzazione, in quanto in un sistema che sia realmente decentralizzato non esiste alcun soggetto che sia in grado di sospendere o fermare il funzionamento.

Un discorso molto simile è stato fatto diversi giorni fa anche da Tone Ways per la criptovaluta IOTA perché anche in quel caso dinanzi a un problema che aveva permesso il furto dei token, il sistema era stato messo offline praticamente solo a causa della decisione d’un singolo soggetto.

In un sistema realmente decentralizzato come Bitcoin, non esiste in alcun modo un singolo soggetto realmente in grado di decidere in modo unilaterale di sospendere tutte le attività e d’imporre di conseguenza la decisione agli utenti del sistema. 

Solo su un sistema di tipo centralizzato è possibile svolgere un’azione di questo tipo, e quando questo avviene si pubblica inevitabilmente l’assenza di una vera tipologia di decentralizzazione. 

La totale decentralizzazione quindi è un obbiettivo davvero molto difficile da riuscire a raggiungere, tanto che molto probabilmente sarebbe giusto parlare di vari gradi e tipologie di decentralizzazione. 

Quindi alcuni strumenti sono decentralizzati, altri no, ma anche Bitcoin in alcune occasioni è stato accusato di non essere completamente un sistema a tutti gli effetti decentralizzato. 

In ogni caso, su qualunque sistema il fatto che esiste un singolo soggetto che è in grado di decidere in modo unilaterale la sospensione dell’attività d’un sistema che rivela la natura centralizzata, perché una delle prime condizioni che deve avere un sistema che per essere definito decentralizzato è l’assenza di qualcuno che sia in grado di fermarlo.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button