News Crypto e cryptovalute

Cos’è SingularityNET e perché ne sentirete presto parlare

Se non siete rimasti al di fuori del settore tecnologico negli ultimi mesi probabilmente vi sarete resi conto che la popolarità delle applicazioni di intelligenza artificiale è straordinariamente cresciuta. Il merito è di qualche progetto che ha ottenuto una ribalta internazionale, come il noto algoritmo di intelligenza artificiale ChatGPT, su cui Microsoft ha già investito 10 miliardi di dollari. Dunque, dobbiamo probabilmente aspettarci che le applicazioni di intelligenza artificiale diventino sempre più mainstream nei prossimi anni grazie ai big del tech.

ChatGPT non è però l’unico progetto che merita grande attenzione in questo ambito: ci riferiamo in particolar modo a SingularityNET e, naturalmente, al suo token AGIX, che sta capitalizzando su questo aspetto, registrando enormi guadagni dall’inizio del 2023. Secondo CoinGecko, il token è salito del 116% nell’ultima settimana, con i maggiori guadagni realizzati nel periodo bisettimanale del 360%.

Cos’è SingularityNET?

Ma cos’è esattamente SingularityNET? Perché tutti ne parlano e potrebbe essere uno dei progetti su cui monetizzare la propria passione per le criptovalute?

Cominciamo con il definire SingularityNET come il primo mercato decentralizzato di IA costruito sulla blockchain Cardano. Il progetto è stato fondato da Ben Goertzel, uno scienziato cognitivo e una delle figure di spicco nella ricerca sull’IA, mirando a creare un’intelligenza artificiale generale. Al momento, l’ecosistema SingularityNET comprende 13 protocolli che sono in fase di realizzazione o sono già stati implementati come componenti a pieno titolo dell’ecosistema.

Gli ultimi sviluppi sulla blokchain sono peraltro stati molto positivi per l’ecosistema SingularityNET. Secondo un recente post sul blog dell’ecosistema, il viaggio di SingularityNET verso la creazione di un’intelligenza artificiale si avvicina di giorno in giorno. Lo sviluppo di MeTTa, un linguaggio di codifica personalizzato costruito appositamente per gli obiettivi di SingularityNET, ha avuto finora successo. La versione alfa del linguaggio di codifica sarà accompagnata dal rilascio dell’archivio di conoscenza Distributed Atomspace (DAS) nel 2023, una tecnologia che permetterà all’IA di immagazzinare dati a lungo termine. Sviluppi nel campo dell’IA che renderanno sicuramente più facile la creazione dell’AGI di SingularityNET.

Previsioni sui prezzi di AGIX

A questo punto bisogna naturalmente comprendere come tutto ciò possa tramutarsi in effetti positivi per AGIX, il token nativo di questo progetto. AGIX è al momento uno dei token più rialzisti del mercato, tanto che da sabato scorso è scambiato a 0,2139 dollari, con un aumento del 32% nell’ultima settimana, e sta affrontando il rifiuto di due forti resistenze a 0,2362 e 0,2546 dollari.

L’attuale rally del token non è evidentemente sostenibile e gli orsi potrebbero dunque essere in grado a breve di testare nuovamente il supporto a 0,1404 dollari, un supporto che, se rotto, potrebbe condurre il prezzo di AGIX a scendere a 0,0822 dollari nel medio termine. Tuttavia, con il passare del tempo, gli investitori e i trader dovrebbero essere in grado di osservare come AGIX reagirà con il rilascio di componenti cruciali dello sviluppo dell’AGI di SingularityNET.

È inoltre ipotizzabile che l’investimento di Microsoft nello sviluppo di ChatGPT consoliderà ulteriormente la tecnologia dell’intelligenza artificiale nel mainstream, favorendo lo sviluppo dell’AGI.  In quest’ottica, gli investitori e i trader dovranno sostenere la volatilità e le perdite a breve termine per ottenere possibili guadagni a medio termine…

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button