News Crypto e cryptovalute

Dogecoin: è finita la grande corsa?

Sono in molti a porsi questa domanda

Cosa sta accadendo a Dogecoin? Dopo un lunghissimo rally, il meme coin lanciato da Jackson Palmer e Billy Marcus è in una fase di prolungata rottura. Iniziata paradossalmente dopo quella partecipazione di Elon Musk al Saturday Night Live che avrebbe dovuto lanciare una nuova corsa verso l’alto della sua quotazione. E’ accaduto esattamente il contrario, anche perché nel frattempo proprio una comunicazione del fondatore di Tesla, quella relativa all’intenzione di non accettare più Bitcoin sotto forma di pagamento, ha depresso l’intero settore.

dogecoin - Dogecoin: è finita la grande corsa?

Dogecoin: la festa è già finita?

I fans di DOGE pregustavano una grande festa, prima del SNL. Che, però, non è mai iniziata, tramutandosi anzi in un regresso notevole, il quale non accenna a finire. Soltanto nel corso delle ultime 24 ore il meme coin ha perso oltre il 7% del suo valore, con la sua quotazione attestata a 0,28 centesimi. Ovvero lontanissimo da quel dollaro che era stato indicato come prossimo obiettivo da raggiungere per quello che nel corso degli ultimi mesi ha rappresentato un vero e proprio fenomeno di costume.
Una regressione la quale non poteva che spingere gli addetti ai lavori e gli investitori a porsi una domanda ben precisa: per Dogecoin è finita la festa o si tratta soltanto di un momento di stasi dovuto anche alle particolari condizioni in cui versa attualmente l’intero spazio crittografico?

Non è facile dare una risposta

Un quesito cui, però, non è semplice dare una risposta. Se è vero che secondo molti il progetto Dogecoin non poggia su solide basi, va però sottolineato come la sua popolarità sia prossima a quella del Bitcoin. Tanto che su Google Trends il volume delle ricerche che lo riguardano è ormai ai livelli di BTC.
Va poi sottolineato come prima o poi potrebbe riprendere a correre l’ormai celeberrimo Doge Train. Ovvero il trenino formato dai VIP che hanno deciso di seguire le orme di Elon Musk e spendersi a favore di un token estremamente popolare. Del quale, ad esempio, i cittadini degli Stati Uniti hanno sentito parlare più di un altro big del settore, ovvero Ethereum. Resta quindi da capire cosa potrebbe accadere nel corso della prossima crescita di mercato. Se Dogecoin dovesse mancare l’occasione per tornare in auge, potrebbe effettivamente essere la fine per il meme coin, soprattutto in considerazione della crescita di quello che è stato definito il Doge Killer. Ovvero Shiba Inu.

Attenzione alla crescita di Shiba Inu

Nei giorni passati non è passata inosservata la rigogliosa crescita di Shiba Inu. Ovvero di un progetto nato con la precisa ambizione di ripercorrere le orme di Dogecoin e di proporsi come il suo naturale antagonista.
Di SHIBA si era parlato pochissimo sino al marzo di quest’anno, quando un tweet di Elon Musk, il quale affermava la sua intenzione di acquistare un cane di questo genere, era stato interpretato come un pump and dump in favore del token. Dando vita non solo ad una crescita della sua quotazione nell’ordine del 400%, ma anche ad una esposizione mediatica clamorosa. Di cui Shiba Inu ha approfittato anche nel periodo successivo, nel corso del quale il suo prezzo è stato spinto anche dalla quotazione su exchange come Binance, FTX e Coinbase.
Se in questo momento il token è in forte regresso a causa dei ritardi tecnici verificatisi in ordine alla sua quotazione su Coinbase Pro, ben presto potrebbe riprendere la sua corsa. E per Dogecoin potrebbero essere dolori.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button