News Bitcoin

Elon Musk indica in Nick Szabo il vero Satoshi Nakamoto

Continua la ricerca dell'inventore di BTC

Secondo Elon Musk sarebbe Nick Szabo il vero Satoshi Nakamoto. Il CEO e fondatore di Tesla ha lanciato l’ipotesi nel corso del podcast di Lex Fridman dedicato alle sue gesta. Lo ha fatto rispondendo ad una domanda molto precisa fattagli dal suo interlocutore, specificando che la sua ipotesi si basa su quanto ripetutamente asserito da Szabo nel corso della sua attività professionale in ambito crittografico.
Resta naturalmente da capire se quanto da lui affermato non sia da considerare un tentativo, più o meno riuscito, di sviare l’attenzione dalla propria persona. Pochi giorni fa, infatti, proprio l’uomo più ricco del mondo è stato indicato a sua volta come l’inventore del Bitcoin.

satoshi bitcoin - Elon Musk indica in Nick Szabo il vero Satoshi Nakamoto

Chi è Nick Szabo, il candidato a vero Satoshi Nakamoto

Nick Szabo può essere considerato alla stregua di un precursore di Bitcoin, tanto da essere già stato in passato oggetto di voci che lo vorrebbero come il vero Satoshi Nakamoto. A giustificare le indiscrezioni è soprattutto il fatto di aver inventato Bit Gold, cui BTC si ispira con tutta evidenza.
Una tesi la quale, a conferma delle asserzioni di Elon Musk, viene rinvigorita proprio dalle sue teorizzazioni. Portate avanti tramite l’utilizzazione di stile e linguaggio per molti versi simili al Whitepaper di Bitcoin. Inoltre, proprio a Szabo si deve il conio del termine “smart contract”, varato nell’intento di riuscire ad applicare il diritto e la pratica contrattuale avanzata all’ideazione di protocolli di commercio elettronico fondati sull’anonimato, sul web.

La ricorrenza del 13° anniversario del Genesis Block

Le parole di Elon Musk sono cadute in un momento del tutto particolare. Ovvero in contemporanea con la commemorazione del 13° anniversario del Genesis Block. Ovvero del primo blocco minato sulla blockchain di Bitcoin.
Una data quindi suggestiva, la quale ha dato spunto di riflessione anche a un personaggio che pochi avrebbero immaginato di ritrovare tra i crypto-fans. Stiamo parlando di Melania Trump, l’ex First Lady, la quale ha voluto unirsi alle celebrazioni del Genesis Block. Una mossa che da più parti è stata perfidamente ricondotta al recente lancio da parte di un NFT, Melania’s Vision. In effetti, nel corso della presidenza del marito, Melania Trump non aveva mai sollevato obiezione di fronte ai giudizi al vetriolo espressi dall’allora inquilino della Casa Bianca. Troppo facile per molti ricondurre la sua adesione agli asset digitali alla necessità di pubblicizzare il suo Non Fungible Token in versione limitata. Anche se, in definitiva, il ricavato della sua vendita verrà devoluto in beneficenza all’interno dell’iniziativa Be Best, dedicata ai più piccoli.

Elon Musk sta cercando di sviare le voci sulla sua persona?

Naturalmente, le indicazioni di Elon Musk hanno spinto qualcuno a chiedersi se l’uomo più ricco del mondo non stia cercando di sviare le indiscrezioni sulla sua persona. Proprio pochi giorni fa, infatti, un ex stagista di SpaceX, Sahil Gupta, ha avanzato l’ipotesi che sia proprio il CEO di Tesla il vero Satoshi. L’ipotesi lanciata sul suo blog è anch’essa corredata di dati a sostegno, tra cui le competenze possedute da Musk.
Anche lui, di conseguenza, è entrato a far parte di una lista che tende continuamente ad allungarsi mese dopo mese. Una caccia la quale assomiglia ad un semplice esercizio stilistico, ma che continua ad appassionare non poco. Ma, soprattutto, tale da riuscire a dare un’idea di quanto sia importante, a livello di costume, il Bitcoin, e di quanto abbia segnato la società contemporanea, al di là del suo effettivo utilizzo nella vita di tutti i giorni.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button