News Crypto e cryptovalute

Ethereum Classic, cosa sta accadendo?

Le conseguenze degli attacchi continuano a farsi sentire

La comunità di Ethereum Classic si trova nel mezzo di una vera e propria tempesta. Quella originata da alcuni attacchi 51% i quali hanno danneggiato non poco la reputazione del token, mettendone a nudo la fragilità di sistema.
Una fragilità che è del resto di vecchia data, alla luce di un precedente attacco hacking, avvenuto un paio di anni fa, di fronte al quale gli sviluppatori avevano promesso un intervento riparatorio. Il quale non è però non ha mai avuto luogo, con tutta evidenza. Un errore di cui ora Ethereum Classic sta pagando le conseguenze, sotto forma di un conto estremamente salato.

Ethereum Classic, la comunità divisa sull’offerta di Charles Hoskinson

Proprio la comunità che supporta Ethereum Classic si è divisa sulla proposta di aiuto da parte di Charles Hoskinson, il creatore di Cardano. Una proposta la quale pone una precisa condizione: la modifica dell’allocazione delle ricompense spettanti ai miners. Nella sua versione, esse andrebbero in parte a una tesoreria decentralizzata, cui spetterebbe il compito di finanziare lo sviluppo futuro dell’ecosistema.
Nella sua proposta in molti hanno visto un tentativo di porre Ethereum Classic sotto il controllo di IOHK, la società gestita da Hoskinson che già domina i processi creativi di Cardano. L’offerta non è quindi, almeno per ora, stata recepita. Non è però escluso che persistendo le difficoltà create dagli attacchi, possa esserlo in futuro.

OKEx potrebbe depennare ETC dalla sua offerta

Mentre la comunità di Ethereum Classic si interroga sul da farsi, per il token la situazione continua ad essere molto complicata. A renderla tale concorre anche la minaccia di OKEx, ovvero il delisting di ETC dalla piattaforma. Una decisione scaturita dal fatto che la rete non è in grado, attualmente, di assicurare la necessaria sicurezza.
OKEx è l’exchange sul quale è avvenuta la doppia spesa portata avanti dagli attaccanti che si sono impadroniti della rete di Ethereum Classic. Un attacco che ha fruttato loro 5,6 milioni di dollari, al quale ha dovuto rimediare proprio la piattaforma, coprendo per intero la perdita. L’exchange ha però preso atto dell’accaduto, intimando al gruppo di lavoro di Ethereum Classic di porre riparo alla vulnerabilità del sistema. In caso contrario, il token sarà escluso dalle sue contrattazioni.

Ethereum Classic: cosa potrebbe accadere ora?

Proprio della decisione di OKEx si è molto parlato in seno alla comunità di Ethereum Classic. In molti, infatti, si sono dichiarati preoccupati di quello che potrebbe accadere ove il problema non fosse risolto in tempi rapidi. La stessa decisione potrebbe infatti essere assunta da altri exchange e l’evento potrebbe arrecare danni molto estesi alla reputazione del token.
Proprio per questo l’offerta di Charles Hoskinson è destinata a restare sullo sfondo, alla stregua di un vero e proprio convitato di pietra. Se la proposta di destinare parte delle ricompense ad una  tesoreria decentralizzata sembra poter spingere una parte dei miners a lasciare, è anche vero che il delisting da parte degli exchange arrecherebbe danni molto più ampi. Non stupirebbe, quindi, che la proposta del fondatore di Cardano possa presto tornare ad agitare le acque tra i sostenitori di ETC. E stavolta con un esito molto diverso.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button