News Bitcoin

FDAS stringe intesa per gli investimenti istituzionali

Fidelity Digital Assets (FDAS), la divisione della società d’investimento Fidelity che si occupa di valute digitali, ha stretto una partnership con un crypto asset manager con sede a Londra al fine di esporre Bitcoin agli investitori istituzionali in Europa.

Cosa farà FDAS

Stando a quanto è stato condiviso con i media, FDAS agirà come custode per i Bitcoin detenuti da Nickel Digital Asset management.

La partnership è stata progettata per contribuire ad affrontare la mancanza di servizi di back-office, come la custodia delle valute criptate, tra i principali fornitori finanziari, nel tentativo di portare le monete digitale maggiormente nel mainstream.

Lanciata nel 2018, FDAS offre servizi di negoziazione e custodia delle criptovalute a società e finanziarie.

Chris Tyrer, responsabile europeo di FDAS, ha commentato la novità affermando come gli ostacoli per gli investitori istituzionali che partecipano ai mercati delle criptovalute – la regolamentazione, la qualità dei fornitori di servizi e la volatilità – si stanno riducendo.

“Questi tre fattori si stanno risolvendo lentamente, e di conseguenza stiamo assistendo a una ripresa dell’interesse degli investitori istituzionali”, ha detto a Reuters. Tyrer ha anche detto che una regolamentazione armonizzata all’interno dell’Unione Europea sarebbe vantaggiosa per i fornitori di servizi nell’ecosistema criptovalutario.

La divisione britannica di Fidelity fornirà supporto solo su Bitcoin, all’inizio, ma, secondo quanto riferito, prevede di espandere la sua gamma di criptovalute nel 2020; il mese scorso, l’azienda ha accennato al fatto che potrebbe lanciare il supporto all’Ethereum nel nuovo anno.

Una mossa rialzista per Bitcoin?

Come riportato da NewsBTC, a novembre la società ha ottenuto una licenza dal Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York (NYDFS).

Lo “statuto di società fiduciaria a scopo limitato” le permette di lanciare una piattaforma per la custodia e l’esecuzione di servizi per criptovaluta “su cui gli investitori istituzionali e gli individui possono conservare, acquistare, vendere e trasferire Bitcoin in modo sicuro” ai residenti di New York, ha dichiarato l’autorità di regolamentazione finanziaria.

Naturalmente, è ovvio come la nuova avventura di Fidelity in Europa la dica lunga sulla rapida maturazione dei mercati della criètovaluta nel continente. Il mese scorso, ad esempio, il Parlamento tedesco ha proposto un disegno di legge che, nel 2020, avrebbe permesso alle banche di trattare e custodire la crittovaluta come se fosse in contanti. Il principale organo legislativo tedesco è considerato una sorta di “tastemaker” per l’Unione Europea, e la notizia è stata ricevuta con l’aspettativa generale che le banche dell’UE possano intraprendere massicce implementazioni di criptovaluta nel prossimo futuro.

Secondo Binance, queste spinte istituzionali sono un segno rialzista per Bitcoin, mentre ci muoviamo verso il 2020. “L’industria diventerà più grande e quando l’industria diventerà più grande il prezzo salirà. Stiamo anche vedendo un crescente interesse da parte degli attori istituzionali che indica anche un mercato più rialzista nel 2020” – ha affermato l’operatore.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button