News Crypto e cryptovalute

Fomo3D su, per Justin Sun un fallimento a peso d’oro

Justin Sun - Fomo3D su, per Justin Sun un fallimento a peso d’oro

Justin Sun continua a proporre una strategia estremamente aggressiva, ma dagli esiti non proprio convincenti. Dopo la decisione di acquisire Steemit, che ha provocato un hard fork con la nascita di Hive, il CEO di Tron si trova ora a fare i conti con un investimento che può ormai essere giudicato fallimentare. Andiamo quindi a vedere meglio quanto accaduto per cercare di capire meglio la questione.

La vicenda Fomo3D

Fomo 3D è un popolare gioco nato sulla blockchain di Ethereum che, nel corso del 2018, è trasmigrato su quella di Tron a seguito di una decisione dei suoi sviluppatori. Una decisione la quale è stata adeguatamente ricompensata da Justin Sun, il quale ha pagato mezzo milione di dollari per favorirla.
E’ passato un anno per poterlo vedere su Tron e il suo esordio è avvenuto il passato 22 dicembre. Da quel giorno, però, degli sviluppatori non si è più avuta la benché minima traccia.

Una strategia vera e propria

Quella che ha interessato Fomo 3D è una vera e propria strategia, la quale era del resto stata preannunciata da Justin Sun, in questo modo, nel 2018: “#TRON costituirà un fondo per salvare gli sviluppatori #ETH e #EOS dal crollo della loro piattaforma, a condizione che quegli sviluppatori spostino i loro dapps su #TRON”
Il caso di Fomo 3D rientrava quindi perfettamente in questa logica. Solo che non sembra aver dato gli effetti sperati, anzi.

Cos’è Fomo 3D

Fomo 3D non è un’app congegnata al fine di scambiare criptovalute, o di invogliare gli utenti a passare il proprio tempo divertendosi. Il suo funzionamento è basato su regole molto semplici; chiunque può giocare mettendo soldi nel piatto e ogni volta che qualcuno lo fa, il timer si allunga. Alla scadenza del tempo, sarà l’ultimo giocatore ad aver messo i soldi a prendere il piatto.
Facile a dirsi, ma non a farsi. Se i giocatori sono migliaia è molto complicato vincere, poiché ogni volta che il timer si avvicina allo scadere, un’altra persona può aggiungere soldi e prolungare il tempo di gioco. Per ovviare alla pratica impossibilità di assistere alla sua evoluzione, molti giocatori avrebbero anche fatto ricorso a dei bot.

Un vero e proprio caso limite

Difficile, ma non impossibile, come ha dimostrato un giocatore il quale ha fatto la sua puntata quando Fomo 3D girava su Ethereum per poi spammare la blockchain in maniera talmente capillare da rendere molto difficile agli altri fare offerte. A forza di rilanci e mosse tese a impedire l’accesso ad altri utenti, alla fine ha vinto un piatto da 3 milioni di dollari.

Un finale triste

Probabilmente Justin Sun pensava di aver fatto un affare e di ripetere su Tron i fasti che avevano caratterizzato il gioco su Ethereum, ove Fomo 3D era riuscito ad arrivare a dispensare anche un premio da 9 milioni di dollari.
Purtroppo per lui non è andata precisamente nella maniera sperata, anzi. Secondo Dappradar, nel corso dell’ultima settimana il numero dei giocatori si sarebbe limitato ad appena 336 persone, le quali hanno generato un volume d’affari pari a poco più di mille dollari. Un vero e proprio bagno considerato l’investimento iniziale. Vitalik Buterin, dal quale Justin Sun sembra ossessionato, se la starà ridendo di gusto.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button