Luglio 15, 2020
Criptovalute News » Gli australiani possono pagare in Bitcoin negli uffici postali
News Bitcoin

Gli australiani possono pagare in Bitcoin negli uffici postali

Poste australiane: via ai pagamenti in Bitcoin

Bitcoin.com.au e le poste australiane hanno stretto una nuova partnership che consente agli australiani di effettuare pagamenti in Bitcoin negli uffici postali.

La partnership permetterà ai propri utenti di effettuare pagamenti in Bitcoin in oltre 3.500 uffici postali australiani.

Il principale obiettivo è quello di garantire sicurezza e convenienza per quanto riguarda il pagamento in criptovalute.

Holger Arians, CEO di Bitcoin.com.au, ha dichiarato che la nuova modalità di pagamento renderà alcuni utenti più a proprio agio nell’utilizzare criptovalute come strumenti di pagamento.

Gli utenti si sentiranno più sicuri nel pagare Bitcoin negli uffici postali australiani rispetto al trasferimento di denaro online.

I clienti di Bitcoin.com.au prima di questa partnership con l’ufficio postale australiano erano in grado di pagare Bitcoin in oltre 1.500 punti vendita nella rete di pagamento Blueshyft.

Susan Nicholson, Responsabile dei servizi finanziari e governativi dell’Australia Post, ha affermato che l’Australia Post ha, per lungo tempo, svolto un ruolo essenziale nella comunità per rendere i servizi accessibili a tutti.

“Post Billpay è uno dei metodi di pagamento delle fatture più affidabili in Australia da oltre 20 anni e siamo lieti di offrire ora la possibilità di pagare le fatture Bitcoin in un ufficio postale, che verrà fornito con un miglioramento del prodotto che offre la verifica dell’ID e la conferma del pagamento della fattura in tempo reale torna all’emittente della fattura “,

ha sottolineato Susan Nicholson.

Bitcoin automated teller machines: cosa sono?

Dati recenti mostrano che le Bitcoin automated teller machines sono oltre 8.000 in tutto il mondo.

Inoltre, in tutti gli Stati Uniti sono disponibili oltre 20.000 punti vendita in cui gli utenti possono acquistare Bitcoin con valuta fiat.

Un bancomat Bitcoin (Automated Teller Machine) è un chiosco che consente a una persona di acquistare Bitcoin utilizzando contanti o carta di debito.

Alcuni bancomat Bitcoin offrono funzionalità bidirezionali che consentono sia l’acquisto di Bitcoin sia la vendita di Bitcoin in contanti.

In alcuni casi, i fornitori di ATM Bitcoin richiedono agli utenti di disporre di un account esistente per effettuare transazioni sulla macchina.

Esistono due tipi principali di Bitcoin automated teller machines: chioschi di cassa e bancomat. Entrambi i tipi sono collegati a Internet, consentendo il pagamento in contanti o con carta di debito, rispettivamente, in cambio di bitcoin dati come ricevuta cartacea o spostando denaro in una chiave pubblica sulla blockchain.

I chioschi in contanti di Bitcoin sembrano bancomat tradizionali, ma non si collegano a un conto bancario e collegano invece l’utente direttamente a uno scambio di Bitcoin.

I bancomat Bitcoin sono bancomat tradizionali che si collegano a un conto bancario tramite la carta di debito dell’utente e erogano denaro contante e vendono bitcoin.

Secondo un avviso pubblicato dall’Ufficio per la protezione finanziaria dei consumatori,

“possono anche addebitare commissioni di transazione elevate: i resoconti dei media descrivono commissioni di transazione fino al 7% e tassi di cambio di $ 50 rispetto a quelli che si potrebbero ottenere altrove”.

Gli operatori di Bitcoin ATM devono adeguare i limiti di depositi e prelievi in ​​base agli standard AML / KYC applicabili nella giurisdizione in cui sono collocati i bancomat.