News Crypto e cryptovalute

Goldman Sachs si avvia verso la sua criptovaluta

L'istituto sembra deciso a competere con JP Morgan Chase

Ormai da tempo il sistema finanziario tradizionale ha iniziato a guardare con occhi diversi agli asset digitali. Anche se continuano a permanere vecchie diffidenze, molti di coloro che un tempo si dichiaravano assolutamente contrari alle criptovalute hanno ormai imboccato la strada dell’innovazione.
Come dimostra in maniera eloquente il caso di JP Morgan Chase, il cui CEO, Jamie Dimon, per lungo tempo aveva osteggiato in tutti i modi Bitcoin e le sue sorelle. Salvo poi ricredersi e iniziare a commerciare in denaro digitale. Oltre a varare una propria criptovaluta, JPM Coin. La stessa strada che potrebbe ora essere intrapresa da Goldman Sachs.

Goldman Sachs - Goldman Sachs si avvia verso la sua criptovaluta

Goldman Sachs sulle orme di JP Morgan Chase?

E’ Stato Matthew McDermott, nel corso di una intervista rilasciata a CNBC, ad affermare che Goldman Sachs sta esaminando la possibilità di creare una propria moneta virtuale.
Il nuovo responsabile globale degli asset digitali per l’azienda bancaria statunitense, è considerato un esponente della vecchia guardia finanziaria, quella che ha sempre privilegiato gli asset tradizionali. Nonostante ciò non ha esitato ad affermare che ormai la finanza è destinata a spostarsi verso l’innovazione. L’adozione dei registri elettronici, in particolare, potrebbe portare all’automatizzazione di tutti i servizi di emissione e gestione degli asset finanziari. Con notevoli incrementi in termini di efficienza.

Goldman Sachs rafforza la sua squadra

Per favorire l’evoluzione di Goldman Sachs verso l’innovazione McDermott ha peraltro deciso di rendere più forte la sua squadra all’interno della banca. Non solo optando per il pratico raddoppio dell’organico mediante assunzioni in Asia ed Europa, ma anche ingaggiando Oli Harris. Ovvero l’ex responsabile della strategia patrimoniale digitale di JPMorgan Chase. Un arrivo di grande rilevanza, considerato il suo percorso professionale.

Chi è Oli Harris

Oli Harris, infatti, ha fatto parte del gruppo di lavoro che ha condotto al varo di JPM Coin. In particolare ha ricoperto il ruolo di vicepresidente per Quorum, la piattaforma blockchain basata su Ethereum su cui si basa il token di JP Morgan Chase.
Il suo arrivo è destinato a dare ulteriore impulso al processo che dovrebbe infine sfociare in una stablecoin targata Goldman Sachs. Destinata a competere non solo con JPM Coin, ma anche con Libra, la cripto di Facebook che pure sta incontrando grandi resistenze a livello politico. Resistenze che, al contrario, non dovrebbero sussistere di fronte ad un token varato da Goldman Sachs, da sempre primattore della finanza tradizionale e dotato di notevoli entrature nelle istituzioni.

Il mutamento di atmosfera intorno alle criptovalute

La decisione di Goldman Sachs sembra l’ulteriore dimostrazione del vero e proprio mutamento di atmosfera intorno alle monete digitali. Se sino a qualche anno fa erano considerate alla stregua di una lavanderia di capitali sporchi, ora sono sempre di più gli esponenti della finanza tradizionale che guardano loro con grande interesse. Un interesse reso logico da una serie di fattori, a partire dal fatto che proprio il mondo bancario si sta decisamente spostando verso i servizi tecnologici più avanzati.
In tal senso, le monete virtuali sono in grado di assicurare notevoli vantaggi. In termini di sicurezza, rapidità e, soprattutto convenienza. Aspetti che stanno diventando sempre più decisivi in una competizione serrata come quella globale. Attirando di conseguenza attenzioni sempre più forti da parte di settori come quello bancario che intendono puntare sull’innovazione per tenere il passo. Come dimostrano i casi di Goldman Sachs e JP Morgan Chase.

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button