News Crypto e cryptovalute

I prezzi di Ethereum calano per la quarta sessione consecutiva

Nella tarda serata di ieri Ethereum è sembrato risentito ancora una volta del complessivo andamento del mercato delle criptovalute, scambiando al di sotto di 1.800 dollari, con i prezzi che sono scesi per la quarta sessione consecutiva.

Nonostante queste piccole perdite, lo slancio ribassista ha impedito a ETH di sfondare la barriera dei 1.800 dollari negli ultimi sette giorni. Dopo un ritmo lento ad aprile, l’inflazione è infatti tornata a salire a maggio, esercitando probabilmente un’influenza negativa sui mercati delle criptovalute, già penalizzati dalle politiche monetarie più rigide della Federal Reserve.

Al momento in cui scriviamo questo contenuto il cambio ETH/USD è sceso a un minimo intraday di 1.761 dollari, meno di 24 ore dopo aver raggiunto un massimo di 1.812,90 dollari. Secondo i dati di CoinMarketCap, il prezzo di Ethereum è sceso di oltre il 7% nelle ultime 24 ore. Il prezzo di Ethereum ha inoltre continuato a scendere sotto la resistenza dinamica della trendline discendente dal mese scorso.

L’aggressivo sell-off della coppia ETH/USDT visto a metà maggio ha superato il minimo di gennaio di 2170 dollari. Tuttavia, di fronte alla crescente instabilità del mercato delle criptovalute, la pressione di vendita è diminuita, determinando un lento ma costante declino.

Nonostante il minimo intraday di Ethereum a 1.761 dollari, l’esame della settimana precedente rivela una crescita dei prezzi dello 0,33%. Questo ha permesso a ETH di rimanere al di sopra del livello di 1.750 dollari, nonostante i tentativi dei ribassisti di abbassare il prezzo.

Anche altre criptovalute hanno subito un duro colpo, tra cui Solana (che ha perso il 9%), Avalanche (in calo del 10%) e Cardano, che ha perso oltre il 10% nelle ultime 24 ore.

Dalla prima metà del mese scorso il prezzo dell’ETH è diminuito in risposta alla linea di tendenza discendente e ha raggiunto un nuovo minimo di 1718 dollari. I ripetuti test di questa resistenza indicano il suo impatto significativo sugli operatori di mercato.

Ad ogni modo, Ethereum rimane il secondo asset digitale del mese per capitalizzazione di mercato. A maggio, ETH aveva una capitalizzazione di mercato di circa 235 miliardi di dollari. Il calo della capitalizzazione di mercato di Ethereum può essere ricondotto a un più ampio crollo degli asset digitali nelle ultime settimane. Nel frattempo, comunque, l’inflazione sta spingendo le famiglie ad essere più prudenti nella gestione delle spese, soprattutto quelle con redditi più bassi che spendono una parte maggiore del loro budget per le spese di base, come il cibo e le bollette.

 

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button