News Blockchain

Il World Economic Forum: puntare sulla blockchain

 

blockchain week roma - Il World Economic Forum: puntare sulla blockchain La nuova situazione delineata dal diffondersi del coronavirus, impone la ricerca di soluzioni in grado di dare risposte ai consumatori e sfruttare appieno le nuove tecnologie per dare loro il massimo di sicurezza.
In un quadro di questo genere, torna d’attualità, e in maniera prepotente, la blockchain. Il nuovo Internet sembra poter assicurare in particolare la possibilità di bypassare le inefficienze nella catena logistica che hanno fatto seguito alla comparsa del Covid-19. Spingendo di conseguenza le istituzioni a prenderne in esame un utilizzo sempre più diffuso.

Anche il World Economic Forum consiglia la blockchain

Se a livello di governi è la Cina a procedere con maggiore speditezza sulla strada di una adozione massiccia della nuova tecnologia, va sottolineato come sulla questione si sia pronunciato di recente anche il World Economic Forum.
Consigliando i governi ad adottare la blockchain, il WEF ha anche provveduto a rilasciare un toolkit per lo sviluppo e il lancio di strumenti basati su di essa. Il fine sarebbe quello di aiutare governi e imprese ad adattare le proprie catene di distribuzione all’attuale clima economico e, in tal modo imprimere una notevole accelerazione alla ripresa dopo la fine della pandemia.

I settori che potrebbero avvantaggiarsene

Il rapporto del World Economic Forum è stato pubblicato il recente 28 aprile e sostiene in particolare che la tenuta delle catene logistiche, non solo pubbliche, ma anche private, è stata messa a dura prova dal Covid-19. I settori più colpiti sarebbero stati in particolare la distribuzione di prodotti farmaceutici, le forniture mediche e l’approvvigionamento alimentare.
Il motivo della mancanza di tenuta di questi sistemi è da ricercare in particolare nel fatto che la loro efficienza è basata in particolare sulla trasparenza. Un aspetto che proprio la blockchain si propone di tutelare, dando il massimo di sicurezza ai dati contenuti sui registri, i quali possono essere accessibili a chiunque intenda operare un controllo.
Solo in tal modo, secondo il WEF, sarebbe possibile dare vita ad una verità accettata da tutti, in particolare dai vari nodi che partecipano alla filiera distributiva. Un aspetto del resto colto da molte aziende della grande distribuzione, che hanno già provveduto ad integrare la nuova tecnologia nei propri punti vendita. Come ha fatto ad esempio Carrefour, per garantire alla clientela la provenienza della carne.

Cos’è il World Economic Forum

Il World Economic Forum è una fondazione senza fini di lucro nata nel 1971, con sede a Cologny, nell’hinterland di Ginevra, in Svizzera. Sorta su iniziativa dell’economista Klaus Schwab, ormai da tempo è oggetto di serrate polemiche, venendo indicata come un pensatoio di carattere liberista.
I suoi appuntamenti annuali, organizzati a Davos, località sciistica svizzera, prevedono meeting tra esponenti di primo piano della politica e dell’economia internazionale, cui possono partecipare anche intellettuali e giornalisti selezionati all’uopo. I temi di questi incontri spaziano dall’economia, all’ambiente, cercando di proporre soluzioni tese a risolvere problemi di stretta attualità.
Proprio il fatto che gli incontri siano aperti, ha comunque risparmiato al WEF una fastidiosa similitudine con quelli effettuati ogni anno dal Club Bilderberg, visti come il fumo negli occhi da gran parte dell’opinione pubblica di stampo progressista.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button