News Blockchain

La Banca Centrale Argentina sta studiando un sistema di clearing su blockchain

argentina - La Banca Centrale Argentina sta studiando un sistema di clearing su blockchain

La BCRA o meglio Banca Centrale dell’Argentina sta studiando un sistema di clearing che è basato su una blockchain.

La Banca Centrale Argentina non vuole creare una sua valuta digitale, ma vuole usare un DLT permissioned che si basa su una tecnologia di smart contract RSK, che rende più semplice, rapido ed affidabile il sistema di pagamenti in valute FIAT. Questo sistema permette l’aggiunta anche della tracciabilità end to end per effettuare reclami in caso di addebiti sui conti correnti.

L’idea è stata attuata nel 2019, quando durante un incontro della BCRA sull’innovazione finanziaria insieme alla The Blockchain Group si decise di pensare a una blockchain per la Banca Centrale Argentina. Dopo aver preso questa decisione sono stati effettuati dei test mediante la partecipazione di alcuni dei principali istituti finanziari presenti nel paese. L’obbiettivo è quello di migliorare le capacità di risoluzione dei problemi e d’integrazione dei processi tra gli attori del sistema finanziario e le banche.

Il CEO di IOV Labs ha confermato la creazione di una proof-of-concept per la realizzazione di una rete che viene basata sugli RSK Smart Contract Network, insieme alla BCRA e alle banche commerciali più importanti come BBVA e Santander.

Questo tipo di piattaforma nel momento in cui sarà implementata nel sistema finanziario permetterà la costruzione di un eco-sistema di tipo collaborativo integrale in linea con i processi tecnologici moderni, e passo dopo passo verso i sistemi finanziari più innovativi di tutto il mondo. 

Date le circostanze che si stanno affrontando a livello globale, ora più che mai, c’è bisogno di usare una tecnologia che permetta l’ottimizzazione dei processi e fornisca ai cittadini argentini dei servizi migliori.

Questo sistema di proof of concept ha come obbiettivo principale la dimostrazione che esistono casi d’impiego per la tecnologia della blockchai su registri diversi dalle criptovalute, grazie anche all’uso degli smart contract.

Bisogna notare che in Argentina sono diversi mesi che sono in atto iniziative basate sugli smart contract e la blockchain anche in altri settori come quello del gas.

Infatti, uno dei principali distributori di gas naturale del paese ha sperimentato una piattaforma che si basa sugli smart contract e che presenta come obbiettivo finale un processo di accelerazione dei certificati e dei nuovi allacci alla rete di distribuzione.

Quest’ultimo progetto prende il nome di Gasnet ed è stato sviluppato dalla IOV Labs su un sistema del DLT permissioned e sulla RSK Smart Contract Network. 

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button