News Blockchain

La blockchain potrebbe falcidiare i posti di lavoro nel settore bancario?

HSBC blockchain - La blockchain potrebbe falcidiare i posti di lavoro nel settore bancario?

La blockchain è considerata la tecnologia del futuro. Anzi, secondo non pochi analisti si tratterebbe della nuova Internet, promettendo un impatto sulla vita di ogni giorno pari a quello che ha caratterizzato l’avvento del web.
Tra i tanti settori che potrebbero essere terreno fertile per il suo impiego, c’è anche quello bancario. Per il quale, però, gli esiti occupazionali potrebbero essere addirittura devastanti. Almeno a giudicare dalle notizie trapelate di recente da HBSC.

HBSC si avvia verso l’adozione della blockchain

Come è noto, HSBC è uno degli istituti bancari più importanti a livello globale. L’istituto britannico ha chiuso il 2019 con un utile netto poco inferiore ai sei miliardi di dollari. Un utile cui però, secondo l’amministratore delegato Noel Quinn, non avrebbero partecipato tutti i rami aziendali allo stesso modo. Alcuni di essi, anzi, avrebbero dato vita a performance che non sarebbero accettabili e le quali hanno di conseguenza condotto ad una riflessione sull’utilità di mantenerli in futuro.
Una riflessione che, con tutta evidenza, non deve essere stata positiva per i dipendenti di questi rami. L’azienda bancaria, infatti, ha annunciato un piano teso alla riduzione del suo personale per ben 35mila unità. I tagli interesseranno in particolare la forza lavoro in Europa e negli Usa, portando ad una riduzione complessiva di organico, nell’arco del prossimo triennio, pari al 15% di quello attuale. I soldi risparmiati in questo modo saranno investiti proprio nell’utilizzo sempre più forte della tecnologia blockchain.

HSBC è già considerato un pioniere nell’adozione della blockchain

Va peraltro sottolineato come HBSC sia già considerata un pioniere per quanto concerne l’adozione della blockchain. In particolare ha completato la prima lettera di credito blockchain denominata in RMB al mondo, grazie ad una partnership con la società MTC Electronic, con sede a Hong Kong.
Alla fine del 2019, inoltre, l’azienda ha affermato la sua intenzione di spostare ingenti risorse in una nuova piattaforma di custodia basata su blockchain entro il 2020, denominata Digital Vault. In questo progetto, che ha lo scopo di monitorare in tempo reale i registri dei titoli acquistati sui mercati privati, saranno impiegati addirittura 20 miliardi di dollari. Una cifra gigantesca, tale da far capire come HSBC ritenga fondamentale l’aggiornamento tecnologico e, in particolare, l’adozione della blockchain.

Le dichiarazioni di Noel Quinn dovrebbero destare non poca preoccupazione

Proprio quanto dichiarato da Noel Quinn sembra però destinato a provocare non poche fibrillazioni nella forza lavoro di HSBC. Secondo il Group Chief Executive, infatti, l’istituto bancario espanderà la sua offerta di prodotti rivolti al settore bancario retail e incrementerà gli investimenti nel digitale. Il tutto con l’obiettivo di focalizzare ancora di più la sua presenza in questo settore e soddisfare le esigenze dei clienti mobile di tutto il mondo. Gli investimenti in sistemi digitali di questo genere, però, si concretizzerà nella riduzione delle filiali dislocate negli Stati Uniti, con un impatto pari a circa il 30% di quelle attualmente esistenti.
Un annuncio che fa capire come la blockchain e l’aggiornamento tecnologico possano sicuramente rappresentare un salto di qualità nella fornitura di servizi, ma anche avere notevoli ripercussioni a livello occupazionale. Un tema che la politica sarà sicuramente chiamata ad affrontare nei prossimi anni, per non farsi trovare impreparata dall’evoluzione delle cose.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button