News Crypto e cryptovalute

Le criptovalute irrompono nella corsa per scegliere il sindaco di New York

I candidati maggiori cercano il voto dei criptofans della Grande Mela

La corsa per scegliere il prossimo sindaco di New York è ormai entrata nel vivo. Una competizione la quale vede naturalmente in prima fila i candidati dei due maggiori partiti, ovvero Eric Adams per i democratici e Curtis Sliwa per i repubblicani. E che, avvicinandosi la data della consultazione elettorale, vede sempre più precisarsi i temi sul tappeto.
Tra i quali, abbastanza a sorpresa, ha fatto la sua irruzione anche quello relativo alle criptovalute. Con entrambi i candidati pancia a terra nel tentativo di procacciarsi il voto dei criptofans, che in città sono molti e potrebbero avere una certa incidenza sul risultato finale.

Eric Adams - Le criptovalute irrompono nella corsa per scegliere il sindaco di New York

Eric Adams è da sempre un sostenitore delle criptovalute

Eric Adams, il candidato emerso dalle primarie democratiche, è considerato da tempo un sostenitore degli asset digitali. Tanto da essersi spinto nel corso della sua campagna elettorale a ventilare l’ipotesi di trasformare la grande Mela in un vero e proprio hub criptografico.
All’inizio dell’estate, nel pieno delle primarie del suo partito, aveva affermato senza mezzi termini la sua intenzione di rendere la città una meta preferenziale per chi intende fare affari. Rendendola quindi il centro delle scienze della vita, della sicurezza informatica, delle auto a guida autonoma, dei droni e dei Bitcoin.
Per chi pensa ad una conversione opportunistica, va sottolineato come già nel 2015 Adams si fosse pronunciato a favore di una accoglienza da parte di New York nei confronti di Airbnb, degli esercizi commerciali che vendono marijuana e del Bitcoin.

Curtis Sliwa: le sue dichiarazioni sul denaro digitale

E’ invece più recente l’entusiasmo di Curtis Sliwa per le criptovalute, ma non per questo meno contagioso. Il candidato repubblicano, infatti, ha affermato in un tweet la sia intenzione di trasformare New York nella città più accogliente del Paese nei confronti del denaro virtuale, in caso di vittoria. Aprendo ad esempio al pagamento di tasse e tributi in criptovaluta. O favorendo l’ulteriore diffusione degli ATM, ovvero degli sportelli automatici dedicati al denaro digitale.
Un piano il quale ha il preciso intento di modernizzare l’economia e favorire l’inclusione finanziaria. Tema effettivamente molto sentito anche in una realtà come quella di New York. Ove molte persone non hanno la possibilità di gestire il proprio patrimonio con strumenti basilari come un conto corrente bancario.

Andrew Yang, il veterano

C’è poi un terzo candidato, indipendente, il quale non nasconde la sua propensione nei confronti delle criptovalute. Si tratta di Andrew Yang, già noto per aver partecipato alle primarie del partito democratico poi culminate nell’elezione di Joe Biden.
L’avvocato di origini taiwanesi aveva già cercato di portare all’attenzione generale il tema dell’innovazione finanziaria, proprio confidando sulla vetrina assicurata dalle primarie democratiche. Ora si appresta a farlo di nuovo, sapendo in partenza di non avere molte possibilità di affermazione contro i due partiti tradizionali. Può però contare sull’appoggio della comunità dei criptofans, che sono molti anche nella Grande Mela.
Anche Yang si propone di fare di New York un vero e proprio hub del settore. Un proposito il quale, però, rischia di scontrarsi con il dinamismo messo già in evidenza da Miami. Ove il sindaco Francis Suarez ha già dato il via ad una serie di progetti in tal senso. Portandosi quindi in vantaggio in una gara che, con ogni probabilità, vedrà aggiungersi altri partecipanti nell’immediato futuro. Proprio in considerazione della crescente rilevanza assunta dagli asset virtuali.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button