News Crypto e cryptovalute

Libra accoglie Blockchain Capital tra i suoi membri

Il progetto di Facebook prosegue la sua marcia

Nel corso degli ultimi mesi, di Libra non si è parlato molto. Un dato di fatto il quale, però, ha permesso al progetto di andare avanti senza una eccessiva sovraesposizione mediatica. Ovvero quella che aveva caratterizzato le prime fasi della sua vita e la quale aveva provocato l’aperto fastidio del mondo politico. Un fastidio derivante in particolare dalle ambizioni smodate esplicitate dal suo White Paper.
Ora della criptovaluta di Facebook si torna a parlare in termini più distesi. In particolare per l’entrata di Blockchain Capital tra i membri di Libra Association, la fondazione varata per sviluppare il progetto nel modo migliore.

libra criptovaluta facebook - Libra accoglie Blockchain Capital tra i suoi membri

L’arrivo di Blockchain Capital in Libra Association

L’entrata di Blockchain Capital è stata annunciata da un comunicato emesso dalla fondazione senza scopo di lucro il 18 settembre.
Si tratta di una società di investimento considerata in linea con gli obiettivi di fondo dell’associazione, consistenti in particolare nella promozione dell’innovazione nel settore finanziario. A commentare l’evento, per Blockchain Capital, è stato Bart Stephens, amministratore delegato dell’azienda. Il quale ha affermato che far parte di Libra Association rappresenta una cosa del tutto logica per una società la quale si propone di promuovere l’innovazione finanziaria e il varo di un sistema di pagamenti più equo rispetto all’attuale.
Dichiarazioni che sono state in pratica confermate da Dante Disparte, vice presidente e responsabile delle politiche dell’associazione, dichiarandosi lieto della nuova entrata. Che avviene peraltro in un momento abbastanza particolare per Libra Association.

Le nuove nomine in Libra Association

La fondazione preposta allo sviluppo di Libra, infatti, è nel pieno di una serie di nomine le quali hanno il compito di rafforzarne l’operato. In questo quadro vanno visti gli arrivi di Steve Bunnell, nominato chief legal officer dell’associazione, e di Sterling Danes, a sua volta indicato nella veste di chief compliance officer, entrambe avvenute a giugno. Cui si è aggiunto negli utlimi giorni James Emmett, un dirigente dei servizi finanziari che è stato nominato amministratore delegato di Libra Networks.

A proposito di Blockchain Capital

Blockchain Capital è una società di venture capital leader forse non molto conosciuta, ma che può vantare oltre 90 società nel suo portafoglio. Dispone di un patrimonio di oltre 300 milioni di dollari, che provvede a gestire tramite un team di nove professionisti dedicati. L’adesione a Libra Association può essere considerata alla stregua di un ottimo colpo d’immagine, per una azienda sempre più rampante.

Libra: il progetto va avanti

Come abbiamo ricordato, Libra si è giovata nel corso degli ultimi mesi di una relativa tranquillità. Non più pressato da opinione pubblica e politica, il progetto ha continuato a svilupparsi, anche se ancora non si sa molto sulla data del suo esordio sui mercati. Una tranquillità la quale ha permesso alla criptovaluta di Mark Zuckerberg di togliersi dalla scomoda posizione degli inizi. Quando sembrava che Libra si accingesse a diventare una sorta di mostro in grado di ergersi alla stregua di una entità tale da mettere in pericolo l’ordine finanziario globale. Una situazione che si è andata normalizzando negli ultimi mesi, anche per effetto delle rassicurazioni date ad un sistema politico il quale non aveva mostrato eccessivo gradimento per il progetto.
I prossimi mesi saranno fondamentali per capire se si tratta di una semplice tregua o se, con il mondo della politica, è realmente scoppiata la pace.

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button