News Crypto e cryptovalute

MoneyGram chiude i rapporti con Ripple

Altro duro colpo per l'azienda californiana

MoneyGram ha deciso di troncare i rapporti con Ripple. Una decisione dovuta naturalmente alla causa intentata dalla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti contro Ripple Labs, per la vendita illegale di titoli non autorizzati andata avanti per anni.
Si tratta dell’ennesimo duro colpo per l’azienda californiana, già alle prese con il delisting operato nei confronti di XRP da parte di molti exchange di criptovaluta. E potrebbe anche non essere l’ultimo.

ripple - MoneyGram chiude i rapporti con Ripple

La decisione di MoneyGram

MoneyGram non utilizzerà più il prodotto di liquidità basato su XRP di Ripple. Il motivo della decisione è da ricercare nell’atmosfera di incertezza che grava attualmente sull’asset crittografico, per effetto della causa intentata dalla SEC.
Si tratta comunque di una decisione del tutto logica. Soprattutto alla luce del fatto che secondo alcuni esperti il protrarsi di partnership con Ripple potrebbe esporre le aziende interessate a pesanti ritorsioni di carattere legale.
Per quanto riguarda MoneyGram, utilizzava Ripple alla stregua di un mezzo atto a facilitare i pagamenti internazionali. Un servizio il quale ora viene a decadere in attesa di novità sul fronte giudiziario.

Le difficoltà per Ripple sono ormai all’ordine del giorno

La decisione di MoneyGram va ad aggiungersi a quelle già prese da molti exchange crypto, a partire da Coinbase e Binance. I quali avevano stoppato le contrattazioni su XRP per i propri clienti disseminati lungo il territorio degli Stati Uniti. Anche Greyscale aveva a sua volta deciso di troncare con Ripple, temendo l’associazione con una azienda che in questo momento può essere considerata alla stregua di un vero e proprio appestato. La SEC, infatti, non sembra minimamente intenzionata ad arrivare ad un accordo stragiudiziale. Come del resto i vertici societari, a partire dal CEO, Brad Garlinghouse, sembrano intenzionati a dare battaglia senza curarsi di approntare un piano alternativo.

Accordi tra le parti sono al momento da escludere

Se qualcuno pensava alla possibilità di un accomodamento prima dello sbarco della vertenza in tribunale, le notizie provenienti dalle controparti sembrano per il momento escludere una ipotesi di questo genere.
In particolare la SEC sembra sicura delle sue ragioni e decisa ad andare a fondo. Molti osservatori, del resto, sono a loro volta convinti del fatto che l’ente preposto alla vigilanza sui mercati finanziari statunitensi abbia avuto l’occasione di dare vita ad un saldo impianto accusatorio, considerato il tempo avuto a disposizione. Un convincimento il quale sembra peraltro condiviso da buona parte dello spazio crittografico. Ormai da anni in aperta polemica con Ripple, considerato come una semplice speculazione.

Un momento non facile per le criptovalute

Occorre anche sottolineare come la vertenza della SEC contro Ripple stia sempre più prendendo una piega tale da andare al di là della semplice vendita di titoli non autorizzati da parte dell’azienda. Proprio nelle ultime ore, infatti, è tornata a tuonare Janet Yellen, il segretario al Tesoro della nuova amministrazione Biden. La quale ha non solo indicato in Bitcoin uno strumento speculativo, ma anche sottolineato ancora una volta come il denaro digitale rappresenti un mezzo in grado di facilitare l’economia criminale.
Una offensiva la quale potrebbe individuare nella controversia tra SEC e Ripple il campo di battaglia per cercare di ridimensionare il ruolo sempre più forte delle criptovalute. Se così fosse, per l’azienda californiana la causa potrebbe trasformarsi in una vera e propria Caporetto.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button