News Bitcoin

Netflix potrebbe essere la prossima a investire in Bitcoin?

Secondo quanto riportato dal Podcast The Unstoppable: Netflix potrebbe essere la prossima azienda a investire in BTC.

netflix - Netflix potrebbe essere la prossima a investire in Bitcoin?

Oggi si parla sempre più delle aziende interessate a investire in Bitcoin, dato il rally che ha interessato il loro valore. Dopo l’acquisto da parte di Tesla, ora secondo il podcast di “The Unstoppable” dal titolo “Costruire un mondo più libero su blockchain”  anche Netflix potrebbe essere la prossima a fare un investimento in BTC. 

Infatti, come ascoltato all’interno del Podcast, Tim Draper avrebbe affermato che questa potrebbe essere la prossima azienda appartenente alla Fortune 500 ad aggiungere al suo bilancio i Bitcoin. Draper che di solito si esprime in modo esplicito sulle previsioni, ha pensato un po’ prima di dare quest’informazione, ritenendo che comunque potrebbe essere un’azienda che presenta un investitore innovativo a fare un nuovo acquisto di Bitcoin.

Dato che sicuramente non è Facebook, date le questioni che l’azienda ha ancora aperto con il governo americano, è stato ipotizzato che potrebbe essere proprio Reed Hastings il fondatore di Netflix il candidato per una scelta in tal senso.

Secondo Draper, Hastings sarebbe una persona al quanto innovativa, pieno di idee creative. E visto che è ancora lui a detenere il potere in azienda, questo gli potrebbe consentire di prendere una decisione come quella d’investire parte del denaro liquido in BTC. 

Pronte anche altre aziende all’acquisto di BTC?

Non solo Netflix potrebbe essere tra le prossime candidate all’acquisto dei BTC. Infatti, anche altri BIG del settore tecnologico e multimediale presto potrebbero scegliere di investire su questa criptovaluta. Tra queste aziende però non ci sono alcuni marchi importanti, che molto probabilmente creeranno delle loro valute centralizzate in vista di un aumento dell’uso delle valute digitali potrebbero esserci Facebook, Google ed Apple.

Invece tra quelle che saranno più interessate ad accettare i Bitcoin, troviamo Amazon, che presto potrebbe scegliere di accettare i BTC come metodo di pagamento per fare acquisti, impiegando servizi che permettano la conversione immediata in valute FIAT.

Draper ha concluso affermando che per quanto riguarda gli investimenti in BTC, sarà possibile essere coperti dai rischi dell’inflazione. Infatti, molti fondi pensioni e sistemi di gestione del denaro, potrebbero scegliere di fare investimenti in BTC come forma di copertura dai rischi dovuti all’inflazione delle valute FIAT. 

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button