News Blockchain

NFT, ora sono gli sportivi a passare all’incasso

Tra di essi anche Leo Messi è pronto a sfruttarli

Tra sport e NFT, i token non fungibili, sembra essere scoppiato l’amore. Un rapporto naturalmente interessato, sospinto dall’interesse delle società del settore a reperire nuove fonti di finanziamento in grado di sostituire e poi integrare le entrate del botteghino, ma che si prospetta comunque prolifico.
In particolare, gli sport che si sono avvantaggiati di questa tendenza sono il calcio e il basket, proprio grazie alla base di tifosi di cui possono disporre.
Ora, però, sembra che anche gli atleti abbiano deciso di aprire questo nuovo fronte, aggiungendo gli NFT a stipendio e proventi derivanti da sponsorizzazioni e diritti d’immagine. Come si può dedurre dalla mossa di Leo Messi, l’attaccante argentino appena passato dal Barcellona al Paris Saint Germain.

Leo Messi - NFT, ora sono gli sportivi a passare all’incasso

Leo Messi lancia i suoi NFT su Ethernity

Nei giorni precedenti al suo clamoroso trasferimento, Leo Messi, ha deciso di lanciare i suoi NFT sul mercato digitale di Ethernity. In pratica chi vorrà partecipare alle aste relative ai suoi token non fungibili potrà pre-registrarsi per essere avvisato quando esse avranno inizio.
La notizia è stata in pratica oscurata dal vero e proprio bailamme che è stato inscenato intorno al suo addio al Barcellona con successivo approdo al Paris Saint Germain, ma si tratta in effetti di un evento notevole. La Pulce, infatti, è il più forte giocatore in attività ed è considerato uno dei migliori di ogni epoca. Oltre ad essere senza alcun dubbio il più pagato in assoluto e di gran lunga, alla luce degli oltre 150 milioni di euro all’anno che gli sono stati assicurati dai catalani nelle ultime stagioni.

Messi è solo il caso più eclatante

Se Messi è destinato a fare notizia, nel bene e nel male, va anche sottolineato come in fondo rappresenti solo la classica punta dell’iceberg. Sono in effetti sempre di più gli atleti che stanno prendendo coscienza delle opportunità offerte dallo sfruttamento della blockchain per l’offerta di prodotti con propria licenza.
Tra coloro che lo hanno fatto per primi occorre menzionare Rob Gronkowski, tight end dei Tampa Bay Buccaneers, franchigia della National Football Association (NFL). Il quale ha venduto la sua collezione su OpenSea per 1,6 milioni di dollari.
Imitato da Tom Brady, il quarterback della stessa squadra, il quale ha dato vita ad una propria società, Autograph. Nella quale ha coinvolto nomi di spicco come Eddy Cue (ex dirigente Apple) l’imprenditore Richard Rosenblatt, Jon Feltheimer (CEO di Lionsgate), Michael Rapino (CEO di Live Nation Entertainment), Jason Robins e Paul Liberman (co-fondatori di DraftKings) e Dawn Ostroff (Chief Content Officer di Spotify).

Un rapporto destinato a consolidarsi

Quello tra il mondo dello sport e i Non Fungible Tokens è un rapporto destinato a consolidarsi nei prossimi anni. E proprio gli atleti sembrano destinati ad avvantaggiarsi maggiormente di questa nuova opportunità di guadagno. Almeno quelli più ricettivi nei confronti dell’innovazione, come ad esempio, Alphonso Davies, il difensore del Bayern Monaco, o il tennista Andy Murray. Pronti a trasformare in denaro sonante il rapporto con i propri tifosi.
Soprattutto quelli che sono impegnati in discipline singole, i quali possono contare su una fidelizzazione maggiore rispetto a coloro che fanno sport di squadra. Soggetti i secondi a polemiche relative ai loro passaggi da una società ad un’altra, magari vista come il fumo negli occhi da quelli precedentemente acquisiti. Una tendenza ormai pronta ad esplodere facendo degli NFT un mercato sempre più importante.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button