News Crypto e cryptovalute

Nuovo ban della Cina contro le Criptovalute e i titoli crollano

La Banca Centrale Cinese ha emesso un nuovo ban contro le criptovalute, il divieto riguarda le compagnie di pagamento e istituzioni finanziarie

Cina - Nuovo ban della Cina contro le Criptovalute e i titoli crollano

La Cina ha emesso di nuovo un ban contro le valute digitali. Il divieto della Banca Centrale Cinese riguarda le compagnie di pagamento e anche le istituzioni finanziarie che non possono più fornire in Cina dei servizi che prevedono delle transazioni in criptovalute.

L’annuncio è stato diffuso da parte dell’Associazione Cinese che si occupa della Finanza su Internet e anche dall’Associazione della Banca Cinese e dei pagamenti.

All’interno del comunicato è stato segnalato: di recente i prezzi delle criptovalute sono saliti e poi crollati. Il commercio speculativo delle criptovalute dunque è rimbalzato e ha violato in modo serio la sicurezza della proprietà personale e disturbando di conseguenza anche il tradizionale ordine finanziario ed economico. 

La dichiarazione è un invito palese a non offrire i servizi finanziari e nemmeno pagamenti in criptovalute, in quanto queste essendo soggette a volatilità sono un prodotto insicuro e inaffidabile. La dichiarazione ha sottolineato anche che le valute digitali sono facili da manipolare e non hanno un valore realistico.

Questo è l’ennesimo ban delle criptovalute. Nel 2017 infatti, erano state vietate tutte le attività sia delle ICO sia degli exchange. Nonostante ciò però non è stato mai formalmente impedito ai cinesi di possedere delle criptovalute. Sorprendente è che la Cina sia proprio uno dei principali Bitcoin al mondo, data l’importanza delle sue mining farm.

Le autorità di Pechino non sono convinte però della bontà delle valute digitali tanto che hanno impresso così un nuovo colpo a tutto il settore. Un divieto che riguarda così ben un sesto della popolazione di tutto il mondo.

Questo ban ha avuto inevitabilmente delle conseguenze sul mercato. Il nuovo ban in Cina infatti si è abbattuto principalmente sui Bitcoin provocando un calo del prezzo molto importante. BTC, al momento, ha perso ben il 13%, ritornando alla soglia dei 40 mila dollari. Situazione negativa anche per Ethereum che ha visto una perdita del 16% tornando ai 3 mila dollari.

Questi sono cali che arrivano in una settimana molto complessa per il settore e segnata anche dalle scelte di Elon Musk. Un calo atteso visto che il settore è stato reduce da un rally che ha portato le criptovalute a moltiplicare il loro valore e vedere diversi record storici. Ora bisogna capire se quello di oggi è un calo d’assestamento o meno.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button