News Crypto e cryptovalute

Organizzazione internazionale per le criptovalute: nata in Svizzera la WSA

Svizzera - Organizzazione internazionale per le criptovalute: nata in Svizzera la WSA

L’Organizzazione Internazionale per le criptovalute è nata in Svizzera e prenderà il nome di World Stablecoin Association. Questa è un’istituzione con sede a Ginevra è stata fondata dalla VirgoX una società per gli investimenti e i progetti blockchain della GDA Global Digital Assets.

Il CEO di VirgoX ha sottolineato che l’iniziativa è quella di costituire un ente che operi a livello globale che sia composto da tutti i principali protagonisti del settore. L’organizzazione infatti è già in contatto anche con Tether, USD Coin, DAI e HUSD al fine di predisporre il loro ingresso all’interno della GDA entro il termine del 2020. Al momento, l’associazione lavora come incubatore per la realizzazione di progetti early stage. 

Cai ha sottolineato che l’ostacolo principale che le aziende devono affrontare, la difficoltà sta nel riuscire a farsi notare specie nella fase dello sviluppo iniziale:

Non dovremmo occupaci dunque solo del trading sulle coppie, ma anche pagamenti in tutto il mondo e delle rimesse internazionali. Inoltre, si possono incoraggiare gli utenti a fare holding mediante stablecoin, dovrebbero esserci progetti che generino valore come nel caso degli asset digitali e dello staking che riconosce gli interessi ai possessori. 

Chi farà parte della WSA?

Faranno parte della WSA, almeno all’inizio, le due società fondatrici e la BlockGeeks, azienda di consulenza per la blockchain che offre i servizi di revisione su white paper e smart contract, nonché per la formazione delle imprese.

L’associazione comprende alcuni progetti importanti quali il QCAD, una moneta ancorata al dollaro canadese e REN, un protocollo decentralizzato basato sulla Polychain. Adam CAI, ha sottolineato, che i membri della WSA parteciperà a seminari online e a delle conferenze annuali che si terranno in Svizzera, al fine di discutere lo sviluppo del mercato e per individuare le opportunità per la collaborazione con altri progetti nell’ambito delle stablecoin. 

Inoltre, hanno deciso d’entrare a far parte dell’associazione anche sviluppatori di varie iniziative per le stablecoin come la BRZ, la CBRL, QC, Stably, USDK, Peg Network e XDB e società d’investimento come l’Alpha Sigma Capital, la Consensus Labs e la Nova Club. Il comunicato ha precisato che la WSA intende far sì che quest’organizzazione sia inclusiva il più possibile, accogliendo enti governativi, compagnie e aziende che permettono di promuovere il settore delle stablecoin.

Silvia Faenza

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 si occupa della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close