News Crypto e cryptovalute

Perché le criptovalute sono volatili e come proteggersi

Se ti sei già informato sulle caratteristiche delle criptovalute hai probabilmente letto che le valute digitali sono molto volatili. Ma che cosa significa tutto ciò?

Che cos’è la volatilità finanziaria?

Iniziamo subito con il precisare che la volatilità è un termine utilizzato nel settore finanziario e degli investimenti per descrivere il grado di fluttuazione dei prezzi delle azioni, dei tassi di cambio, dei tassi di interesse e dei prezzi delle materie prime nel tempo. La volatilità può essere misurata in termini di deviazione standard o di beta. La deviazione standard misura l’oscillazione del prezzo di un titolo rispetto al prezzo medio in un determinato periodo di tempo, mentre il beta misura la volatilità di un titolo rispetto agli altri titoli della sua categoria.

Una deviazione standard elevata indica che i prezzi del titolo sono volatili, mentre una deviazione standard bassa indica che i prezzi sono più stabili. Un beta superiore a uno significa che il titolo è più volatile rispetto agli altri titoli della sua categoria, mentre un beta inferiore a uno significa che il titolo è meno volatile.

La volatilità può essere vantaggiosa per gli investitori perché aiuta a individuare le opportunità di trading redditizio a breve termine. Tuttavia, un’eccessiva volatilità può portare a mercati instabili e a una diminuzione della fiducia degli investitori.

Tipi di volatilità finanziaria

Ciò premesso, esistono tre tipi di volatilità finanziaria: sistematica, idiosincratica e bipolare. La volatilità sistematica è un termine ampio che si riferisce alla tendenza dei prezzi a muoversi verso l’alto e verso il basso nel tempo, in diversi mercati. La volatilità idiosincratica è la variabilità dei prezzi all’interno di un particolare mercato, causata da fattori individuali come il sentiment o le notizie. La bipolarità si riferisce a due movimenti opposti dei prezzi nel tempo: alta volatilità e bassa volatilità.

Perché alcuni asset sono volatili?

Le ragioni per cui i prezzi del mercato azionario o obbligazionario possono cambiare rapidamente e in modo imprevedibile sono molteplici. Alcune delle cause della volatilità finanziaria sono:

  • Condizioni economiche: I cambiamenti nelle condizioni economiche, come una recessione o una ripresa, possono influenzare la disponibilità a spendere, prendere in prestito e investire. Ciò può causare una rapida variazione dei prezzi delle azioni e delle obbligazioni, perché gli investitori cercano di valutare questi cambiamenti quando decidono come allocare il proprio denaro.
  • Rischio del settore bancario e degli investimenti: Le istituzioni finanziarie e gli altri investitori spesso si assumono molti rischi quando effettuano investimenti. Questo include il rischio di perdere denaro, che può causare una rapida variazione dei prezzi di azioni e obbligazioni. Ad esempio, un’azienda che investe in nuovi prodotti rischiosi può veder scendere il prezzo delle sue azioni se si teme che il prodotto non abbia successo.
  • Fattori tecnici: I mercati sono sempre influenzati da una serie di fattori tecnici, come le variazioni della domanda e dell’offerta di azioni e obbligazioni. Questi fattori possono influenzare la velocità di movimento dei prezzi e possono essere difficili da prevedere.

Come proteggersi dalla volatilità finanziaria

Quando si tratta di investire, una delle cose più importanti da ricordare è che la volatilità finanziaria è una realtà. Ciò significa che in qualsiasi momento possono verificarsi forti oscillazioni del mercato, che possono avere un impatto sul vostro portafoglio. Ecco alcuni consigli per proteggersi dalla volatilità finanziaria:

  • Stabilite aspettative realistiche. Non aspettatevi che il mercato salga o scenda sempre: non è possibile. Fissate invece degli obiettivi in base a quanto siete disposti a rischiare e a quanto siete disposti a guadagnare.
  • Capire la propria tolleranza al rischio. Vi sentite a vostro agio con il livello di rischio del vostro portafoglio? In caso contrario, modificate di conseguenza la vostra strategia di investimento. Ad esempio, se siete disposti ad assumervi un po’ più di rischio, potreste essere più adatti a un’azione volatile piuttosto che a un prodotto a reddito fisso.
  • Rimanete disciplinati. Non lasciate che la paura prenda il sopravvento: anche se il mercato subisce un calo, non vendete tutti i vostri investimenti in una volta sola! La disciplina vi aiuterà a superare le fluttuazioni e a ridurre al minimo le perdite.
  • Diversificate i vostri investimenti. Quando i mercati sono volatili, è facile concentrarsi troppo su attività o settori specifici. Diversificare il vostro portafoglio vi aiuterà a ridurre l’impatto di eventuali oscillazioni a breve termine del mercato.
  • Ricorrere a un consulente finanziario. Un consulente finanziario può aiutarvi a capire la vostra tolleranza al rischio e a prendere decisioni di investimento solide che tengano conto degli obiettivi a lungo termine.

Perché le criptovalute sono volatili?

A questo punto possiamo tracciare un punto di contatto tra il tema della volatilità finanziaria e quello delle criptovalute.

Per far ciò rammentiamo come le criptovalute stiano diventando sempre più popolari, ma ciò non significa che siano prive di rischi (anzi!). Ricordiamo anche che le criptovalute sono volatili nei termini in cui i loro prezzi possono cambiare rapidamente e inaspettatamente. Questo può significare grandi profitti per chi sa come approfittarne, ma anche perdite per chi non capisce cosa sta facendo.

Le criptovalute sono infatti token digitali o virtuali che utilizzano la crittografia per proteggere le transazioni e controllare la creazione di nuove unità. Le criptovalute sono decentralizzate, ossia non sono soggette al controllo di governi o istituzioni finanziarie. Sono spesso scambiate su borse decentralizzate e possono anche essere utilizzate per acquistare beni e servizi.

Ciò premesso, le criptovalute sono altamente volatili, il che significa che i loro prezzi possono variare molto nel tempo: c’è infatti molta incertezza intorno ad esse, che influisce sul prezzo che le persone sono disposte a pagare. Inoltre, le criptovalute sono relativamente nuove e quindi sono oggetto di numerose speculazioni. Ciò significa che i loro prezzi possono essere influenzati da notizie e altri eventi che hanno poco a che fare con il valore effettivo della valuta.

Ad esempio, il 19 dicembre 2017, il prezzo del bitcoin è sceso da 19.000 a 11.000 dollari in sole sei ore a causa delle preoccupazioni sulle potenziali restrizioni al commercio di criptovalute in Cina. Come per qualsiasi opportunità di investimento, le criptovalute dovrebbero essere investite solo con cautela. Se non conoscete le criptovalute e non siete sicuri che siano adatte a voi, consultate un consulente finanziario prima di investire!

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button