News Bitcoin

Previsioni Bitcoin, per Hayes BTC 20.000 dollari a fine anno

Non è un certo segreto che le ultime settimane siano state particolarmente difficili per gli investitori su Bitcoin. Il mese scorso, quello di marzo 2020, è stato un vero e proprio percorso a ostacoli, con oltre un miliardo di dollari di posizioni BitMEX che sono state liquidate durante il crash del 12 marzo, e con la criptovaluta è scivolata del 50% rispetto alle proprie precedenti quotazioni.

Tuttavia, alcuni analisti di spicco stanno cominciando a ritenere che il mercato delle criptovalute si stia dirigendo verso un futuro più roseo. E questo, evidentemente, vale anche per Bitcoin.

Bitcoin si prepara a un rally del 180% nel 2020

Alla vigilia del drastico crollo del 50% delle quotazioni, verificatosi il mese scorso, Arthur Hayes, CEO di BitMEX, ha pubblicato l’edizione di marzo della sua newsletter “Crypto Trader Digest”.

In essa, il CEO affermava che il mondo si trovava di fronte a una “margin call globale” da cui Bitcoin non sarebbe sfuggito. Stranamente, a poche ore dalla pubblicazione, la sua previsione si è dimostrata corretta, con la criptovaluta che è precipitata in un baratro, così come tutti i principali mercati globali – dalle materie prime alle azioni.

L’amministratore delegato è quindi tornato a parlare di Bitcoin con un’altra previsione: nell’edizione di aprile della newsletter, infatti, Hayes ha scritto che anche se Bitcoin ha il potenziale per ritestare ancora una volta i 3.000 dollari se i mercati globali dovessero ribaltarsi, il suo obiettivo di prezzo di fine anno “rimane di 20.000 dollari”, con un 180% rispetto al prezzo attuale.

Per quanto riguarda il motivo per cui ritiene che questo possa succedere, il manager ha citato che le soluzioni monetarie e fiscali che i governi e le banche centrali stanno adottando per evitare il crac dell’economia e della finanza internazionale potrebbero giocare un ruolo di favore.

“Tutti sanno che il cambiamento è alle porte, ecco perché le banche centrali e i governi impiegheranno tutti i loro strumenti su questo problema. E lo ribadisco, questo è inflazionistico, perché più denaro fiat finirà con l’inseguire un’offerta di beni reali e di lavoro in calo” – ha annunciato Hayes, per poi sottolineare come vi siano solamente due asset da possedere durante la transizione verso il nuovo sistema, qualunque esso sia, e cioè l’oro e il Bitcoin.

L’ottimismo di Hayes è riecheggiato da altri dirigenti di spicco del mercato della criptovaluta. Secondo i precedenti report di NewsBTC, Mike Novogratz di Galaxy Digital, Raoul Pal di Real Vision e Dan Morehead di Pantera Capital – tutti ex trader istituzionali trasformati in tori crittografici – BTC supererà i 20.000 dollari nei prossimi 12 mesi.

Non tutti, comunque, la pensano così. Secondo i dati condivisi da Skew.com, il tracker dei derivati criptovalutari, i trader delle opzioni Bitcoin di dicembre 2020 stanno attualmente valutando il prezzo con una probabilità del 5% che la valuta criptata superi i 20.000 dollari entro quel momento.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button