News Crypto e cryptovalute

Rashida Tlaib presenta un progetto di legge per regolamentare le stablecoin

Si preannunciano tempi duri per le criptovalute, negli Stati Uniti?

Negli Stati Uniti non sembra un momento molto favorevole per le criptovalute. Mentre gli analisti si interrogano su cosa potrebbe accadere in proposito con il prossimo cambio alla Casa Bianca, anche in relazione alle mosse che andrebbero adottate in risposta al prossimo debutto dello yuan digitale, il mondo politico a stelle e strisce porta avanti una serie di iniziative le quali non sembrano andare nella direzione desiderata dal mondo della crittografia. Come dimostra un disegno di legge presentato da Rashida Tlaib con il preciso intento di andare a regolamentare il settore delle stablecoin.

Rashida Tlaib - Rashida Tlaib presenta un progetto di legge per regolamentare le stablecoin

Il progetto di legge di Rachida Tlaib

Rashida Tlaib, rappresentante della Camera del Michigan, ha presentato un nuovo disegno di legge al Congresso, con il quale si propone di eliminare le stablecoin che si muovono al di fuori dei confini legislativi. Progetto elaborato insieme ai membri del Congresso Jesus Garcia e Stephen Lynch e presentato il 2 dicembre in un comunicato stampa.
Lo Stablecoin Tethering and Bank Licensing Enforcement (STABLE), così si chiama il provvedimento, secondo i proponenti avrebbe l’intento di andare ad elevare il livello della protezione di cui godono attualmente i cittadini statunitensi contro i rischi associati al mercato delle criptovalute in rapida crescita negli Stati Uniti. Nel caso in cui il Congresso dovesse approvarlo, le aziende che forniscono servizi relativi a stablecoin dovranno ricevere l’approvazione di più autorità. In caso contrario, le loro operazioni sarebbero considerate illegali.

Le dichiarazioni di Rashida Tlaib

A spiegare meglio il senso del provvedimento è stata proprio Rashida Tlaib. Secondo la quale l’innovazione finanziaria deve essere controllata meglio. A differenza di quanto fatto dall’amministrazione Trump, la quale ha puntato sulla deregulation nel settore. Aprendo però la porta ad enormi rischi per i cittadini statunitensi.
Un intento rimarcato anche da Stephen Lynch, il quale ha voluto puntualizzare come gli asset digitali siano una novità positiva. A patto che siano oggetto di controlli molto stretti, in modo da non debordare e tramutarsi in un pericolo per i cittadini. Come in effetti è accaduto in alcuni casi del passato, anche recente, quando alcune aziende del settore hanno approfittato delle maglie larghe del sistema per mettere in atto comportamenti non trasparenti o apertamente truffaldini. Di cui ancora si discute nelle aule giudiziarie, in particolare negli Stati Uniti.

La contrarietà degli ambienti crittografici

Il parere della comunità crittografica sul progetto di legge di Rashida Tlaib sembra però molto critico. Secondo Meltem Demirors, chief strategy officer di CoinShare, il denaro digitale si è assunto in questi ultimi anni il compito di abbassare il costo del servizio per quelle fette di popolazione che sono state a lungo escluse dal settore bancario. Nel caso in cui passasse lo Stablecoin Tethering and Bank Licensing Enforcement il risultato sarebbe paradossalmente contrario a quello che si propone la Tlaib. Andrebbe cioè a tagliare fuori dal mercato proprio quei gruppi sociali che vorrebbe proteggere, in quanto aumenterebbero gli obblighi e i costi. Un giudizio condiviso da Jeremy Allaire, co-fondatore e CEO di Circle. Il quale ha espresso il suo giudizio su Twitter, affermando in particolare che la legge si tradurrebbe in un freno per la diffusione del denaro digitale negli Stati Uniti. Andando in pratica a limitare le possibilità di sviluppo nel settore della finanza decentralizzata e in quello legato alla tecnologia blockchain. Senza precisare però perché una più stringente regolamentazione dovrebbe produrre questi effetti.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button