News Exchange

Robinhood limita il trading di criptovalute tra Bitcoin e Dogecoin

L'exchange lo aveva già fatto con GameStop e AMC

Dopo aver attirato una marea di critiche per la sua decisione di limitare gli acquisti relativi alle azioni di GameStop (GME) e AMC Entertainment Holdings (AMC), ora Robinhood ha deciso di reiterare la sua condotta limitando il trading di criptovalute tra Bitcoin e Dogecoin.
Una decisione destinata a rinvigorire le critiche verso l’exchange, proprio a causa di una condotta la quale va in pratica a smentire la narrazione libertaria sulla voglia di rivoluzionare la finanza di cui si ammantano troppe strutture che, all’atto pratico, sembrano invece decise esclusivamente a favorire il proprio profitto. Anche a costo di smentire sé stesse.

Robinhood - Robinhood limita il trading di criptovalute tra Bitcoin e Dogecoin

Robinhood: cos’è accaduto

Nelle ore passate, Wall Street è stato messo in subbuglio dalla vicenda GameStop. Ovvero dall’azione portata avanti da un gruppo di piccoli investitori facenti riferimento a WallStreetBets, un forum operante su Reddit. I quali hanno invitato ad acquistare le azioni dell’azienda in un momento in cui gli hedge funds l’avevano attaccata con un numero copioso di vendite allo scoperto. Azione che è culminata in un vero e proprio bagno di sangue per i fondi speculativi, i quali hanno lasciato sul campo miliardi di dollari.
Un meccanismo che altri intendono ora riproporre su Dogecoin, pompandone il prezzo in modo da farlo decollare. Di fronte ad una ipotesi di questo genere, però, Robinhood ha riproposto limitazioni che le avevano attirato grandi critiche.

Robinhood: i limiti al trading tra Bitcoin e Dogecoin

Mentre il prezzo di Dogecoin saliva dell’800% in poche ore, l’exchange ha deciso quindi di limitare la possibilità di fare trading su alcuni token. Come ammesso da un portavoce di Robinhood, secondo il quale è stato temporaneamente disattivato il potere di acquisto istantaneo per le criptovalute.
Una tesi confermata da alcuni utenti, i quali hanno denunciato gli ostacoli frapposti alla loro attività. La situazione non è però del tutto chiara, in quanto secondo altre fonti le limitazioni in questione non sarebbero invece ancora operanti. In linea del resto con il caos che sembra aver colpito l’intero settore.

Il tweet di Elon Musk su Bitcoin

Nel frattempo, anche Bitcoin è entrato in un momento molto particolare. Il CEO di Tesla Elon Musk, infatti, ha cambiato la descrizione del suo profilo Twitter in “Bitcoin”, provocando un aumento dei prezzi di BTC nell’ordine di quasi il 20%. Il quale si è tradotto in una nuova clamorosa perdita di chi aveva giocato allo scoperto contro l’icona crittografica. Pari a circa 420 milioni di dollari, come rivelato dal sito di analisi Bybt.
Un evento destinato a creare nuovo clamore e incentivare l’analisi su mercati che assomigliano sempre più ad una bisca.

La confusione regna sovrana

Prima che Musk portasse avanti la sua operazione, il 62% dei trader erano “short” sull’asset. Tra coloro che hanno avuto la peggio ci sono in particolare quelli di Binance, i quali hanno lasciato sul campo oltre 100 milioni di dollari, di cui 57 nei primi dieci minuti successivi alla modifica del suo profilo.
Proprio Binance ha quindi sospeso tutti i prelievi, in modo da poter fronteggiare il grande aumento delle richieste da parte di nuovi utenti unici. Mentre Coinbase sta indagando su una interruzione del sito avvenuta in contemporanea con il rialzo delle quotazioni di Bitcoin e Dogecoin. Non è comunque il solo ad essersi bloccato.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button