News Crypto e cryptovalute

Secondo Michael van de Poppe Ethereum volerà a 1000 dollari nei prossimi dodici mesi

Ethereum 1 - Secondo Michael van de Poppe Ethereum volerà a 1000 dollari nei prossimi dodici mesi

Michael van de Poppe è considerato una vera e propria autorità nel settore del trading di criptovalute. Noto anche come Crypto Michael, le sue previsioni sono spesso accurate e in grado di prevedere gli sviluppi delle monete virtuali.
Proprio per questo la sua previsione, formulata nel corso delle ultime ore in relazione ad Ethereum, potrebbe aver avuto come logica conseguenza la grande attenzione della comunità dei criptofans.

Ethereum si appresta a volare oltre quota 1000 dollari?

Cosa ha affermato Michael van de Poppe, per destare l’attenzione dei suoi molti fans? Che non si stupirebbe eccessivamente nel caso in cui Ethereum volasse oltre quota mille dollari nel corso dei prossimi 12 o 24 mesi.
Un vaticinio il quale sembra  del resto confermato dai dati fatti registrare nel corso delle ultime settimane, in cui la creazione di Vitalik Buterin è cresciuta ad un ritmo più sostenuto anche rispetto al Bitcoin, pur rimanendo ancora molto lontana dai livelli fatti registrare nel 2018, quando impennò sino al massimo storico di 1432 dollari.

Una previsione condivisa anche da Raoul Pal

Va peraltro sottolineato come Michael van de Poppe non sia isolato nel suo ottimismo. A condividerlo è ad esempio Raoul Pal, il fondatore di Global Macro Investor, secondo il quale Ethereum sarebbe ormai pronto a far registrare performance più brillanti rispetto a Bitcoin.
Una previsione accompagnata peraltro da una avvertenza di non poco conto e da tenere in debita considerazione: BTC ed Ethereum non sono entità in concorrenza, rappresentando due ecosistemi diversi.

I fattori che spingono Ethereum

A spingere Ethereum sarebbero in particolare tre fattori. Il primo è rappresentato dall’avanzata verso l’adozione del meccanismo di consenso Proof of Stake, il quale eliminerebbe i problemi di scalabilità che hanno afflitto la sua blockchain nel passato. Un passo dato ormai come imminente e che sta facendo parlare di Ethereum 2.0, creando una atmosfera di grande attesa, al livello di quella che ha caratterizzato il periodo precedente all’halving di BTC.
Il secondo fattore di avanzamento è poi rappresentato dal legame tra Ethereum e DeFi (Decentralizef Finance), settore il secondo che sta facendo registrare una grande crescita nonostante la caduta di marzo. Il fatto che il primo sia dominante nella finanza decentralizzata gli consegna una vera e propria rendita di posizione tale da soffiare sulle vele della sua quotazione.
Il terzo fattore è poi quello che fa riferimento alla decisione presa dal gruppo di sviluppo di aumentare a dismisura i livelli di privacy di Ethereum facendo leva su Umbra, insieme di standard associati a contratti intelligenti che sono in grado di dare vita ad indirizzi invisibili, almeno a livello teorico.

Perché Umbra?

A spiegare la direzione intrapresa è in particolare uno studio ungherese, secondo il quale una buona quantità di transazioni in Ethereum possono essere facilmente tracciate conducendo a identificare gli attori presenti da una parte all’altra delle operazioni. Un difetto che potrebbe provocare non pochi danni alla sua reputazione, in un settore che guarda con sempre maggiore attenzione al tema dell’anonimato.
Nel caso in cui Umbra riuscisse ad eliminare il difetto riscontrato dallo studio ungherese, per Ethereum le prospettive di crescita nel prossimo futuro andrebbero a crescere ulteriormente.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button