News Crypto e cryptovalute

Solana crea fondo da 100 milioni di dollari lo sviluppo di nuovi progetti

Solana (SOL) ha creato un fondo da 100 milioni di dollari per sostenere i progetti di criptovaluta. I settori principali che beneficeranno del fondo sono la DeFi, i giochi e i token non fungibili (NFT). Inoltre, il fondo è destinato a sostenere alcuni progetti costruiti sulla rete Terra, cercando così di alleviare le sofferenze maturate nella community delle criptovalute.

Secondo un recente dossier, infatti,, fino a 280.000 investitori in criptovalute in Corea del Sud hanno perso le loro fortune nel crollo di UST e LUNA. Tuttavia, molti investitori al dettaglio stanno cercando di tenere duro, nella speranza che le criticità possano essere poi archiviate.

I due operatori che si occuperanno delle sovvenzioni e degli investimenti nei settori verticali del Web 3 sono Solana Foundation e Solana Ventures. I due attori si concentreranno soprattutto sui progetti di sviluppo di videogiochi sudcoreani, ponendo così il progetto di fianco a concorrenti come Avalanche, piattaforme di contratti intelligenti, e Polygon, altresì interessati a conquistare gli sviluppatori coreani di criptovalute.

Per il momento, nessuno conosce il numero di sviluppatori Terra che torneranno, visto il recente crollo. Ma come ha notato la Solana Foundation, gli sviluppatori non dovrebbero essere incolpati per il crollo della rete Terra.

Gli investimenti nel gaming

Come più volte rammentato, un obiettivo dichiarato di Solana è quello di diventare una blockchain per il gioco d’azzardo di prim’ordine. Il fondo, probabilmente, renderà questo passaggio possibile, anche forte dell’esperienza maturata: l’azienda ha di fatti investito più volte nel settore del gioco dall’anno scorso.

Uno di questi investimenti è stata la collaborazione con Lightspeed Ventures e FTX per lanciare un fondo gaming da 100 milioni di dollari. Un’altra collaborazione esiste anche tra le società di giochi Solana, Griffin e Forte. Le tre società hanno creato un fondo da 150 milioni di dollari per facilitare il gioco blockchain.

Solana e altri operatori prevedono ora che la Corea del Sud possa presto diventare un hub per gli sviluppi del metaverso e della NFT. Il motivo è che il governo del Paese sostiene le operazioni del settore. Si è impegnato a stanziare 187 milioni di dollari per la costruzione di un ecosistema di metaversi per facilitare i contenuti digitali e le imprese nel Paese.

La Fondazione Solana intende dunque incrementare l’interesse per la GameFi e la DeFi in Corea del Sud attraverso il nuovo fondo. Inoltre, finanziando la crescita dell’ecosistema, Solana potrebbe affrontare la continua instabilità della rete che ha interrotto il suo funzionamento dal 2021.

Attualmente molte società sono in competizione per diventare la migliore piattaforma di settore in Corea del Sud, offrendo accesso a NFT e DeFi, come Upbit e Klaytn Layer-one. Upbit è il più grande exchange della Corea del Sud con un mercato proprio di NFT. Klaytn possiede invece anche KLAYswap, una piattaforma DeFi con 274 milioni di dollari in TVL.

Tuttavia, la legge sudcoreana per il momento vieta le criptovalute e le ricompense monetarie nei giochi. Dunque, potrebbe impedire alle aziende nazionali di lanciare giochi basati sulla blockchain nel Paese…

 

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Roberto Rais

Grande esperto di criptovalute e nostro collaboratore già da diverso tempo. Segue attivamente come Editori diversi Blog specialistici del settore criptovalute

Post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button