News Crypto e cryptovalute

Stellar Lumens si avvia verso il Protocollo 15

La decisione fa seguito al fallimento del Protocollo 14

La Stellar Development Foundation ha provveduto a rilasciare un aggiornamento molto sorprendente, ma estremamente importante per gli utenti della blockchain pubblica Stellar Lumens.
Se, infatti, ci si attendeva il rilascio dell’aggiornamento destinato ad implementare il Protocollo Stellar 14, l’SDF ha deciso di saltare a piedi pari questa fase e di passare direttamente al Protocollo successivo.
A consigliare questa mossa è stato il pratico fallimento dell’aggiornamento, all’interno del quale sono stati rilevati alcuni bug critici, spingendo il gruppo di lavoro ad andare direttamente oltre. Una forzatura abbastanza sorprendente, ma che sembra del tutto logica.

Cattura 7 - Stellar Lumens si avvia verso il Protocollo 15

Stellar Lumens: cosa è accaduto

La testnet di fine settembre, la quale avrebbe dovuto dare un responso in relazione al Protocollo 14, si è risolta sostanzialmente in un fallimento. L’identificazione di alcuni bug ha infatti convinto la Stellar Development Foundation a soprassedere al preventivato aggiornamento, passando direttamente al Protocollo 15. Il quale sarà quindi l’oggetto  del voto per l’aggiornamento della rete, il quale è stato spostato a lunedì 23 novembre.
In pratica il Protocollo 15 è il risultato delle mosse che sono state messe in campo proprio per evitare danni da parte dei bug individuati. Una operazione la quale è stata eseguita il passato 20 ottobre proprio con l’intento di andare ad evitare confusione e per verificare che tutti i validatori eseguano la versione aggiornata di Stellar Core.

Stellar Lumens: la nuova roadmap

La novità annunciata da SDF ha naturalmente portato ad un rimaneggiamento delle tappe indicate in precedenza per lo sviluppo di Stellar Lumens.
Le nuove funzionalità saranno quindi testate sulla mainnet il 23 novembre. Gli sviluppatori hanno naturalmente richiesto la collaborazione degli utenti, esortandoli ad aggiornare il sistema con la versione 15.0.0 dello Stellar Core e la v1.10.1 per gli utenti Horizon.
Versioni che, secondo la Stellar Development Foundtion, sarebbero compatibili con quelle precedenti e le quali continueranno a supportare la versione corrente del protocollo Stellar. Al tempo stesso è stato consigliato a chi non l’abbia fatto di installare una versione in grado di supportare il Protocollo 14.

Le modifiche principali

In una versione separata, sono intanto state rivelate le due nuove funzionalità che il Protocollo 15 apporterà a Stellar Lumens. Ovvero le funzionalità Claimable Balances (Saldi Rivendicabili) e Sponsored Reserves (Riserve Sponsorizzate).
Una volta che sarà terminata la preventivata distribuzione dell’aggiornamento, proprio le nuove funzionalità consentiranno alle applicazioni e ai servizi che utilizzano Stellar di assumere una veste più attraente agli occhi degli utenti.
Il tutto senza che comunque vengano ad essere intaccate le prerogative di decentralizzazione, convenienza e rapidità che sin dall’inizio sono le caratteristiche salienti della blockchain di Stellar Lumens.

Cresce l’attesa della comunità

Ora non resta quindi che attendere l’accoglienza tributata dalla comunità alla nuova versione, per capirne l’effettiva validità.
La curiosità è naturalmente molta, considerato il momento molto particolare del settore crittografico. Le tante novità che stanno interessando alcuni dei protocolli più importanti, a partire da Ethereum, rischiano infatti di assestare un serio colpo ai progetti i quali dovessero adagiarsi sugli allori. Una considerazione che è stata sicuramente fatta anche dalla Stellar Development Foundation. Almeno stando alla decisione di non fermarsi dopo il fallimento del Protocollo 14, ma di passare direttamente alla fase successiva. Che nelle intenzioni rappresenta uno snodo di grande importanza nella vita del token.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button