Monero

Monero: cos’è, come funzionano i suoi protocolli e le sue caratteristice

La criptovaluta Monero è una moneta virtuale che è stata realizzata nell’aprile del 2014 e si basa su un protocollo cryptonote. Il progetto è stato poi personalizzato nel corso del tempo ma, Monero rappresenta, una criptovaluta che si organizza soprattutto sulla privacy, sulla scalabilità, la fungibilità e la decentralizzazione. Inizialmente si chiamava Bitmonero ma poi si è passati semplicemente alla diciture “Monero” che significa moneta in esperanto.

Le caratteristiche di Monero

Monero è una criptovaluta che si basa sul protocollo cryptonote ed è, a differenza di altre criptovalute che si generano dei Bitcoin, stata realizzata da un derivato dell’algoritmo cryptonote.

È molto importante la sua organizzazione in quanto riesce ad avere delle differenze algoritmiche che hanno un ruolo chiave nell’offuscamento della blockchain. Monero è stata architettata in un modo modulare che ha ricevuto anche tantissimi apprezzamenti da Wladimir J. Vander Laan che è il manutentore di BitcoinCore.

In pratica, è sempre utilizzato un sistema volto alla decentralizzazione del network che è cambiato anche dal 30 novembre del 2019, in modo tale da dare a tutte le GPU la possibilità di garantire una maggiore sicurezza dopo che a metà novembre scorso c’era stato un malware che aveva rubato da alcuni portafogli digitali.

Come funziona il protocollo di Monero

Il protocollo di Monero, cryptonote è nato nel 2013. È stato sviluppato dai programmatori e matematici che lo hanno pensato come un open source che in modo semplice, anche dal pc, permette di creare delle criptovalute con blockchain che siano egualitarie e sicure. Lo strumento deve essere anche garantito e decentralizzato adottando strumenti aggiuntivi per raggiungere una serie di obiettivi.

Una delle caratteristiche è di fare pagamenti non rintracciabili con sistemi di verifica delle firme digitali che però nascondono i nomi. Il meccanismo di verifica è quello della Ring Signature.

Tutte le transazioni saranno firmate dal gruppo di appartenenza degli individui e non dai singoli: una chiave privata che garantisce una maggiore sicurezza.

Come si mina Monero

Minare Monero è molto semplice. Può essere fatto anche attraverso il computer in modo tale da generare i Bitcoin. Vi sono diverse piattaforme che riescono a mettere in campo questo tipo di sistema per garantire una moneta che si concentra soprattutto sulla privacy ed è molto proficua.

Monero nel corso degli anni ha avuto diversi picchi di prezzo che sono cambiati poi, col tempo. Il mining di Monero può essere un buon modo per andare a sovvenzionare l’acquisto di nuove monete e GPU.

Si scambia facilmente per Bitcoin ed inoltre, permette anche di costruire delle posizioni in Bitcoin più facilmente. Il mining di Monero può essere anche un ottimo modo per entrare nel mercato usando molta meno elettricità e far durare anche i GPU per più tempo. In futuro, riuscendosi a costruire poi una posizione nel mining di Monero si riusciranno ad ottenere dei lauti guadagni con investimenti che sfrutteranno fin da subito.

Poco sforzo per massimi introiti: ecco uno dei principali vantaggi di questa particolare criptovaluta.

Back to top button
Close