News Crypto e cryptovalute

Tezos adotterà le soluzioni per la privacy di Zcash

E' alle porte l'aggiornamento Edo, che porterà novità in tal senso

Tezos si avvia verso il suo prossimo aggiornamento, denominato “Edo”. Il tema è stato affrontato da due sviluppatori di Tezos Nomadic Labs, Marigold e Metastate. Sono stati loro a rivelare come tra le diverse proposte per questa fase, ci siano anche le soluzioni per la privacy all’interno della blockchain.
Un annuncio di non poco conto, considerata la sempre più forte attenzione riservata dagli organismi governativi ad un tema come quello dell’anonimato promesso dalle privacy coin.

tezos - Tezos adotterà le soluzioni per la privacy di Zcash

Le modifiche proposte da Edo

La prima modifica introdotta da Edo riguarda Sapling, una libreria la quale era stata originariamente sviluppata da Electric Coin Company per la sua blockchain Zcash. La sua implementazione consentirà transazioni schermate, una caratteristica che gli sviluppatori Tezos potranno integrare nei loro contratti intelligenti. Oltre che nelle applicazioni le quali hanno maggiore necessità di privacy.
Cui si aggiunge un sistema di ticket, considerato un meccanismo in grado di facilitare gli smart contract al fine di concedere permessi portatili ad altri contratti analoghi o con l’intento di emettere token. Si tratta di una funzionalità già esistente, ma che in questa versione consentirà di operare in maniera molto più semplice per gli sviluppatori di terze parti.
Altra aggiunta è poi quella rappresentata dal cosiddetto “quinto periodo”. Se attualmente occorre solo circa un blocco (equivalente ad un minuto) per attivare le nuove versioni del protocollo una volta terminate le votazioni, rendendo complicati gli aggiornamenti senza interruzioni per alcuni nodi, l’estensione del periodo di aggiornamento dovrebbe dare agli utenti un arco temporale maggiore per assolvere al loro compito. In pratica, invece di quattro periodi di otto cicli durante il voto, se ne avranno cinque di cinque cicli.

Edo è la logica prosecuzione di Delphi

Edo fa seguito a Delphi, l’aggiornamento che ha ridotto di circa il 75% il consumo di gas per le transazioni. Rendendo di fatto Tezos molto più attraente per gli sviluppatori. In particolare per quelli che operano in ambito DeFi. Grazie ad esso è infatti stata conseguita una riduzione di circa quattro volte per il costo prima necessario per l’archiviazione. Altra carta da giocare nei confronti di tutti coloro che operano in un settore reputato ormai chiave come quello della finanza decentralizzata. Un aspetto, quello della riduzione dei costi, che è in effetti affrontato anche da Edo.

Conviene inoltrarsi in direzione di una maggiore privacy?

Proprio alla luce dell’ostracismo decretato di recente nei confronti di Monero e altre privacy coin, molti esperti si interrogano su quanto potrebbe accadere a Tezos. Ove decidesse di inoltrarsi in direzione di livelli di riservatezza tali da approssimarsi al totale anonimato, i problemi potrebbero in effetti  diventare insormontabili.
Basti pensare in tal senso alle attività di contrasto attuate da agenzie governative di Stati Uniti e Russia, per capire come una decisione di questo genere rappresenterebbe una sorta di dichiarazione di guerra. Spingendo le controparti ad includere anche Tezos nella vera e propria lista nera cui sono state associate anche Dash e Zcash. Ovvero i token verso i quali è stata scatenata una attività di contrasto sempre più decisa. Fondata non solo sul varo di strumenti in grado di contrastare l’anonimato, ma anche convincendo gli exchange a delistare i progetti incriminati. Come è accaduto da parte di ShapeShift, che ha deciso di rimuovere Monero e Zcash dalle proprie contrattazioni. Una decisione la quale presto potrebbe riguardare anche Tezos, se dovesse proseguire sulla strada intrapresa.

Comprare Criptovalute? Exchange Binance Binance

Dario Marchetti

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button